La Valentino Basket Castellaneta deve rimandare l’appuntamento con la prima vittoria stagionale: nel match valido per la quarta giornata del campionato di C Gold è la Libertas Altamura  ad avere la meglio, portando a casa la gara con il punteggio di 90-86.

Una gara dalle mille emozioni quella andata di scena al Pala Piccinni. I biancorossi, dopo aver toccato anche il -19, sono stati capaci di rimontare nel terzo periodo il passivo: nell’ultimo periodo poi tanto equilibrio e tante emozioni, dove sono stati i dettagli a fare la differenza e a consegnare l’intera posta in palio alla squadra di coach Cotrufo.

Lasorte trascinatore assoluto dei suoi, con 25 punti (70% da 2 e 40% da 3) e 7 assist, mentre Vigor ha fatto la voce grossa sia sotto canestro che dal perimetro, segnando 23 punti con il 66% da 3. Per i biancorossi non è bastato il solito sontuoso Matt Marshall, autore di 26 punti.

CRONACA – Avvio equilibrato e dall’alto punteggio: al 6′ minuto Altamura trova il +5 (20-15) con la tripla di Castoro. È in questo momento che i padroni di casa prendono in mano le redini della gara, scappando via nel finale del quarto con la tripla di Vigor e il 2+1 di Clemente: 34-25 il punteggio segnato dal tabellone al 10′.

La Valentino è imprecisa sotto canestro, Altamura ne approfitta toccando anche il +13 (42-29) con Pace dopo 3 minuti di secondo periodo. Il sussulto d’orgoglio valentiniano arriva dalle mani di Marshall e Gaudiano che trovano le triple del -6 (43-37) alla metà del quarto, poi parecchie palle perse in maniera banale spostano nuovamente l’inerzia in favore dei padroni di casa, che in un niente si portano a +14 (51-37) con i soliti Vigor e Lasorte. Negli ultimi due minuti la Valentino è in confusione, e la Libertas riesce a raccogliere il massimo, chiudendo addirittura sul +17: la tripla di Clemente dall’angolo chiude sul 58-41 i primi 20′.

Al ritorno dagli spogliatoi Altamura tocca il massimo vantaggio di +19 con Vigor, ma da qui nasce la rimonta ospite. La tripla di Gaudiano innesca la miccia, alimentata dalle conclusioni di Marshall, De La Cruz e Ianuale: è già 60-54 al 3′. La difesa biancorossa, in questa fase, è da far vedere in tutte le scuole di basket, mentre in attacco ci pensa Ianuale con 5 punti di fila a riportare i valentiniani a contatto, poi De La Cruz firma il sorpasso e ancora Ianuale il +3: 62-65 al 7′. Lasorte suona la sveglia per i suoi, quindi si gioca sul filo dell’equilibrio, in un finale in cui Vigor trova la tripla sulla sirena: 69-68 il punteggio al 30′.

L’ultimo quarto serve a ricordarci perché amiamo questo sport: sorpassi e controsorpassi regalano emozioni ai tantissimi tifosi biancorossi (circa 400), e alla metà Marshall scrive il +3 (74-77). Altamura in questa fase non segna più, e Budrys sbaglia la schiacciata che poteva segnare il KO. Altamura reagisce con Clemente, ma un tecnico a coach Cotrufo manda Marshal in lunetta per il +4 (76-80) al 7′. Arriva immediata la risposta da 3 di un Vigor che non vuole arrendersi. A 2 dalla fine è sempre Vigor a riagguantare la parità dalla lunetta, poi Lasorte a 51 secondi dal termine scrive l’83-81 per i padroni di casa. Marshall a 29 secondi dal termine non trema e fa 2/2, ma il colpo del KO arriva dalle mani di Vigor che indovina a 24 secondi dalla fine la tripla del +3 (86-83): è, difatti, il colpo che chiude la gara, perché la Valentino non riesce a rialzarsi e il match si chiuderà sul definitivo 90-86.

Appuntamento con la prima vittoria stagionale rimandato, ma la squadra è viva e anche ieri sera lo ha dimostrato: insieme a questo straordinario pubblico e al cuore di questa squadra, le soddisfazioni arriveranno.

Ecco le parole del presidente Granito a fine gara: “Poco più di un minuto dalla fine sul più 3, Marshall in contropiede alza un alley-oop per Budrys, ricordando quanto speso dopo 38 minuti e dopo aver recuperato 19 punti nella casa dell’ Altamura. Un’azione di altissimo livello ma che purtroppo il ferro ha sputato fuori il pallone. Sarebbe stato il +5 e vittoria! Lo vorrei rivedere altre 10 volte… Abbiamo perso, pazienza, stiamo crescendo e lo zero in classifica non mi preoccupa affatto. I dettagli verranno valutati in palestra, la VBC c’è e piace, la prima vittoria arriverà presto. Ringrazio tutti coloro che hanno incitato i ragazzi ieri, un gran bello spettacolo come sempre giù e su, le emozioni non hanno prezzo, vorrei ricordare a tutti.”

Libertas Altamura 90 – 86 Valentino Basket Castellaneta (34-25; 24-16; 11-27; 21-18)

Altamura: Lasorte 25, Clemente 16, Castoro 12, Dondur 7, Vigor 23, Carucci, Pace 7, Montemurro, Caradonna, Vitale. Coach Cotrufo.

Castellaneta: Gaudiano 13, De La Cruz 14, Budrys 9, Ianuale 13, Marshall 26, Mascoli 4, Ricciardi 4, Moliterni 3, Pancallo, Lonardelli. Coach Leale.

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta