Ancora una sconfitta fuori casa, ancora una continuità che non incrocia le via della Valentino Basket Castellaneta in questa stagione. A Monteroni è il terzo quarto ad affossare i biancorossi, autori di una buona prestazione per i 30 minuti, ma che non sono riusciti a reagire al pesante break rimediato nella terza frazione: 75-69 in favore di Monteroni il punteggio finale del match, che ha visto i biancorossi ancora una volta in autogestione, visto il mancato tesseramento di coach Longobardi.

Il migliore in campo è stato Leucci, portando a casa 21 punti e ben 14 rimbalzi. Per i biancorossi Malalu (16 punti), Budrys (13) e Ianuale (13) i migliori, in una serata nella quale la Valentino ha tirato con il 38% dal campo (20% da 2): troppo poco per riuscire ad espugnare il PalaQuarta-Lauretti.

Prima del match tanta commozione sugli spalti e sul parquet, nel ricordo di Kobe e sua figlia Gigi. Prima lo striscione dei tifosi gialloblù, poi il minuto di silenzio ed infine le due squadre hanno commesso volontariamente l’infrazione dei 24 e degli 8 secondi, i due numeri della carriera di una leggenda che ci ha fatto amare questo sport, scrivendo pagine di storia indelebili sia fuori che dentro il campo.

CRONACA- Nel primo periodo regna l’equilibrio assoluto sul parquet salentino: al 4’ De La Cruz trova la prima tripla della serata biancorossa che scrive il 10-12. Castellaneta cerca la fuga, con la schiacciata di Ianuale che segna il +5 (13-18) al 7’, ma Monteroni negli ultimi due minuti la riprende chiudendo il primo quarto sul 20-20 con Leucci e Povilaitis.

L’equlibrio fa da filo conduttore anche nella seconda frazione, infatti al 14’ è ancora partita sul 26-26 con l’appoggio a canestro del giovane Quarta. Si segna poco nella seconda parte del quarto, ma la Valentino prova a dare una spallata al match con la tripla di Budrys che chiude il secondo periodo sul 39-44.

Dagli spogliatoi sono i tarantolati a rientrare con maggior determinazione, ed in un niente si riportani avanti al 24’ con la sortita di Povilatis (47-46). La tripla di Leucci certifica il difficilissimo momento per i biancorossi, che a 3:44 dalla fine del quarto scivolano a -9 (57-48) grazie ai punti di Calasso. Monteroni con la tripla di Errico arrivo al massimo vantaggio (+11), in un terzo periodo da horror per i biancorossi, chiuso dall’1/2 di Mascoli dalla lunetta: 66-56 il punteggio al 30’.

Reazione d’orgoglio valentiniana ad inizio quarto periodo: break di 0-8 e -2 (66-64) al 32’. Ci pensa la tripla di Calasso a riportare l’inerzia dalla parte dei padroni di casa che danno un’altra spallata alla gara , decisiva questa volta, con Povilaitis che trova il +8 (73-65) a 3:48 dalla fine. Infatti da qui fino alla fine si segna poco, Monteroni riesce ad addormentare la gara ed il punteggio finale è 75-69, con i liberi di Gaudiano che riescono a pareggiare la differenza canestri nello scontro diretto tra le due compagini.

Sconfitta che relega i biancorossi al decimo posto in solitaria, sprecando una ghiotta occssione per agganciare temporaneamente il treno play-off all’ottavo posto. Domenica prossima sarà derby ionico al PalaTifo, contro un Cus Jonico Taranto lanciatissimo nelle zone alte di questa C Gold.

Nuova Pallacanestro Monteroni 75-69 Valentino Basket Castellaneta (20-20; 19-24; 27-12; 9-13)

Monteroni: Errico 11, Calasso 14, Povilaitis 17, Leucci 21, Zacchigna 5, Quarta 4, Pallara 3, Quarta, Leucci, Quarta. All.re Argentieri; ass. Quarta.

Castellaneta: De La Cruz 10, Malalu 16, Gaudiano 5, Budrys 13, Ianuale 13, Moliterni 3, Mascoli 7, Pancallo 2, Ricciardi, Lonardelli.

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta