Dopo le dimissioni di coach Leale ed il suo staff tecnico, coach Longobardi ha risposto con grande entusiasmo alla chiamata del presidente Granito, nonostante si trattasse di un momento davvero complicato per la squadra valentiniana. D’altronde il suo curriculum da giocatore parla chiaro, le sfide difficili non possono spaventarlo…

Cosa ti manca di più?

Diciamo pure tutto, essendo blindato in casa. Mi manca la routine della settimana, dal messaggio di Cristina del lunedì che conferma di avermi inviato la partita della squadra avversaria da affrontare, fino al viaggio con il capitano. Anche entrare nello spogliatoio per salutare i ragazzi, l’inizio dell’allenamento,l’attesa della partita della domenica!

Sul momento più bello di questa stagione.

La chiamata da parte del Presidente Granito che mi diceva “Sei il nuovo allenatore della VBC”.

Sul futuro della pallacanestro.

Purtroppo regna l’incertezza sotto tutti i punti di vista. Tutti sperano che questa situazione finisca presto per poter ritornare come prima, ma questo succederà solo se ci sarà la definitiva consapevolezza nelle persone a stare a casa.

Qualche previsione sulla post-season che sarebbe iniziata il 22 marzo.

Molto difficile fare pronostici per quel che riguarda i play off o i play out, sono un campionato a parte. Tutto viene azzerato perché entrano in gioco altri fattori, ma adesso ci ha pensato la Federazione con l’annullamento dei campionati azzerando qualsiasi pronostico.

Chi vorresti salutare?

In questo momento un saluto ed un ringraziamento, da parte mia, va a quanti stanno dando il massimo in prima linea, ogni giorno, per combattere e vincere questa guerra contro il Covid-19. Forse non finiremo mai di ringraziarli, un domani quando ritorneremo ad avere una vita sociale normale, e spero che questo avverrà al più presto …ma nel frattempo #iorestoacasa!

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta