Simone Mascoli from Corato, piazza che mangia pane e pallacanestro proprio come Castellaneta, è arrivato quest’estate alla corte di coach Leale dopo la vittoria del campionato con Tecnoswitch Ruvo. Una pedina fondamentale nello scacchiere prima di coach Leale, poi ancora più importante per coach Longobardi, soprattutto dopo l’infortunio di Ianuale, Simone con il suo elevato QI cestistico ed il suo mortifero tiro da 3 ha chiuso con 8.9 ppg la stagione.

Ecco cosa ha detto ai nostri microfoni:

Cosa ti manca di più?

Tutto fondamentalmente: dalla mia squadra, agli allenamenti fino allo scendere in campo ogni domenica, sempre con l’obiettivo di vincere.

Sul momento più bello di questa stagione.

Il ricordo più bello è la vittoria con Altamura. Molti potrebbero pensare quella con Monopoli, ma quella con Altamura è stata la vittoria che mi ha dato più soddisfazioni a livello di squadra e personali, in cui abbiamo dimostrato che squadra siamo realmente in un momento difficilissimo, in una partita importantissima e senza allenatore, con Giambo nelle vesti di coach.

Qualche previsione sulla post-season che sarebbe iniziata il 22 marzo.

A questa domanda non me la sento di rispondere, non mi piace fare previsioni ed il basket è uno sport imprevedibile! (ride, ndr)

Chi vorresti salutare?

Un saluto a tutti i miei compagni in primis, che non mi faranno dimenticare quest’annata (seppur piena di insidie e problemi) ed anche alla città, che nel bene o nel male, ha sempre provato a sostenerci.

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta