La Valentino Castellaneta riscatta lo scivolone di Molfetta e contro la Libertas Altamura, alla quinta sconfitta consecutiva, conquista un importante scontro diretto per la zona playoff che le permette di difendere la quinta piazza e portarsi a -1 dalla quarta, quando mancano tre turni alla fine del girone di andata della C Gold Puglia. Gara sempre nelle mani dei biancorossi che nel corso della terza frazione volano fino a +25 controllando poi nell’ultima.

Avvio equilibrato con Altamura che tenta subito lo scatto (0-4) ma con Castellaneta che rientra immediatamente con Buono (5-4). Ospiti di nuovo avanti, ma ancora il play materano riporta avanti i suoi (11-8). E proprio qui parte un break devastante di 13-3 da parte della Valentino che culmina con la tripla di Biasich per il +13 del 10’. L’intensità del primo quarto cala nel secondo: la VBC non segna per due minuti e il digiuno è spezzato da un fallo tecnico agli avversari. Ci vuole allora un siluro da 9 metri di Biasich a risvegliare tutti dalla sonnolenza generale, mentre Resta ai liberi segna il massimo vantaggio della prima parte di gara: +20 sul 35-15. I ritmi non decollano neanche nella seconda metà di periodo e la squadra di Longobardi va al riposo sul +18.

Dopo la pausa il Castellaneta continua a dettare legge, con Buono che serve assist e Biasich e De Angelis che colpiscono dalla distanza. Al 30’ minuto i biancorossi sono a +25, ipotecando di fatto il successo. L’ultimo periodo diventa allora solo un conto alla rovescia verso la vittoria che lancia i biancorossi verso le zone alte della classifica. Si torna ora in campo giovedì a Corato contro la Nuova Matteotti per l’ultimo match prima della pausa natalizia.

VALENTINO CASTELLANETA-LIBERTAS ALTAMURA 81-64
CASTELLANETA: Biasich 22, Buono 10, De Angelis 15, Tartaglia 6, Vasilev 7; Berkelund 8, Resta 13, Bentrad, Larocca, Pancallo, Conforti. All. Longobardi.
ALTAMURA: Clemente 12, De Bartolo 5, Bojkovic 5, Miriello 18, Vorzillo 9; Coppola 2, Ippedico 12, Casareale 1, Vitale, Biandolino, Castellano. All. Miriello.
ARBITRI: Iaia Di Brindisi e Laterza di Mola.
PARZIALI: 24-11, 39-21; 68-43, 81-64.
NOTE: tiri liberi Ca 19/31, Al 15/17; tiri da 2 Ca 10/26, Al 20/45; tiri da 3 Ca 14/35, Al 3/25; rimbalzi Ca 43 (Vasilev e Buono 8), Al 46 (Vorzillo 17); assist Ca 18 (Buono 10), Al 10 (Miriello 5).