Arriva dalla Lituania il primo tassello della Valentino Basket Castellaneta impegnata a rinnovare il roster dopo le partenze di Bentrad e Buono. Si tratta di Henrikas Kalnius, 20enne che giunge dalla Raseinių Raseiniai, compagine che disputa la Rkl, il terzo campionato del Paese Baltico, una sorta di serie B italiana.

Guardia di 200 centimetri, è cresciuto cestisticamente al Sabonis Basketball Center, accademia fondata a Kaunas dalla stella NBA dei Portland Trail Blazers e campione olimpico a Seoul 1988 con l’Unione Sovietica. Qui ha dato fin da subito sfoggio delle sue qualità, tanto da guadagnarsi la convocazione in ben tre selezioni Nazionali giovanili: Under 14, 15 e 16. Con quest’ultima, nella stagione2017-18, ha anche fatto registrare la sua miglior media-punti con 12.9. Per lui anche esperienza negli Stati Uniti alla New Hope Academy a Landover Hills, in Maryland.

Kalnius, che ha compiuto 20 anni proprio mercoledì della scorsa settimana, sarà a disposizione della squadra di Francesco Longobardi a partire dall’1 febbraio. «La Valentino vuole puntare sui giovani», commenta il presidente Giuseppe Nico, che poi illustra anche la strategia in vista della ripresa del campionato in questo week end (dopo lo stop di due settimane a causa del peggioramento della situazione pandemica) con i biancorossi quarti a -1 dal terzo posto e domenica impegnati ancora a Matera con il Trani ultimo. «Le operazioni in entrata del nostro mercato – aggiunge il massimo dirigente – saranno essenzialmente due: una riguarda Kalnius, mentre la prossima la concluderemo nei prossimi giorni. Entrambe riguardano due under ma con già tanta esperienza nelle mani».