APULIA DIAGNOSTIC MESAGNE-VALENTINO CASTELLANETA 83-66
MESAGNE: Bellanova 13, Fiusco 16, Dekic 16, Gallo 17, Galantino 19; Zurlo 2, D’Amato. All. Bray.
CASTELLANETA: Larocca 6, Conidi 23, De Angelis 15, Conforti 10, Vasilev 5; Signorile, Pancallo 5, Orfino 2. Ne: Ascenzione, Resta, Tartaglia. All. Polucci.
ARBITRI: Menelao di Mola e Di Vittorio di Ruvo.
PARZIALI: 23-18, 39-31; 64-43, 83-66.

Notte fonda in casa Valentino Basket Castellaneta. A Mesagne, contro una Apulia Diagnostic con soli 7 uomini contati, nello scontro diretto per la nona posizione, i biancorossi cadono malamente in una gara in cui non appaiono mai in partita. E alla fine subiscono l’ottava sconfitta consecutiva che, con un solo turno di regular season ancora da disputare, li condanna matematicamente ai playout.
Davvero poco da poter raccontare di un match in cui, assente il capitano Resta oltre a Tartaglia, è sfida aperta di fatto solo nel primo quarto. Parte discretamente la squadra di Polucci con 7 punti ravvicinati per De Angelis che poi pian piano sparirà dal campo. Lo stesso vale per Vasilev, che i suoi soli 5 li segna tutti nel primo parziale. Dall’altra parte sono Gallo e Galantino a guidare per un Mesagne che col passare dei minuti costruisce un piccolo gap che all’intervallo l vedrà andare sul +8.
Ma è nel terzo parziale che arriva il buio per i biancorossi. La serata-no si concretizza nel -21 del 30’, un verdetto già chiaro prima ancora di disputare gli ultimi 10 minuti. Domenica prossima in casa contro il Mola ultima gara della prima fase, poi si guarderà ai playout, dove al momento l’avversario è la Cestistica Ostuni penultima.