CESTISTICA OSTUNI-VALENTINO CASTELLANETA 65-67
OSTUNI: Indriksons 10, Ciric, Razic 23, Mazburss 5, Grbic 10; Kuzmanovic 4, Vukobrat 7, Galeandro 3, Oluic 3. Ne: Apruzzi, Putignano. All. Curiale.
CASTELLANETA: Conidi 8, Resta 9, Tartaglia 16, Pancallo, Sapiega 28; Ascenzione 4, Larocca 2, Conforti 2. Ne: Panessa, Dettorre, Orfino. All. Polucci.
ARBITRI: Stanzione di Molfetta e Laterza di Mola.
PARZIALI: 17-18, 35-35; 49-53, 65-67.

Anche gara-2 è biancorossa, per la Valentino Basket Castellaneta è salvezza. È andata in maniera molto diversa dal netto successo della prima partita di domenica scorsa, ma anche nella seconda sfida playout, seppur al fotofinish, la squadra biancorossa di Andrea Polucci ha centrato il successo. Conquistando la permanenza in serie C Gold contro una Cestistica Ostuni che ora sarà costretta all’ultimo e decisivo turno per evitare la retrocessione in C Silver.

Gara dall’equilibrio assoluto che ha il suo protagonista nel lituano Sapiega, che sin dai primi minuti inizia a guidare i suoi con due triple ravvicinate cui seguono 6 punti di Resta e 7 di Tartaglia. Il primo parziale è tutto nei punti dei tre, mentre dall’altra parte è Razic a tenere in scia l’Ostuni. Trama praticamente identica nel secondo periodo se non fosse per 2 punti di Conidi. E all’intervallo è parità assoluta.

Dopo la pausa sono Conidi e Ascenzione a dare ossigeno importante alla Valentino che al 30’ è avanti di 4, un margine che in una gara normale sarebbe praticamente nullo ma che in una sfida del genere può essere già importante. Ostuni però la riapre, volando fino a +7 a poco più di un minuto dalla fine. E proprio quando sembrava persa, ecco scatenarsi Conidi e Sapiega che con l’ultimo canestro del match, segna i punti che valgono il 2-0 e la tanto agognata salvezza.