LA VBC BATTE LA CAPOLISTA MOLA CON UNA PROVA SUPERLATIVA

Una  gara superlativa quella giocata dalla VBC, capace di segnare 102 punti ad una capolista che non ha mai mollato anche sul meno 16 di fine terzo periodo, recuperando nel finale quasi tutto lo svantaggio sino ad un possesso, ma lo zero su due finale ,nei liberi della “sfinge” a gara terminata , ha significato l’ esausta energia di un Mola che nonostante questa sconfitta, darà sicuramente filo da torcere a tutti in questa stagione.

Proveremo a stupirvi”  citava coach Leale nell’ intervista settimanale di ViviCastellaneta , ed è riuscito a stupire tutto il pubblico presente, circa 500, grazie alla prova dei suoi ragazzi capaci di reggere l’ assalto finale degli ospiti e portare in trionfo Castellaneta con tutto il suo pubblico.

Luca Cassano tenuto, in extremis, a riposo per l’ infortunio alla caviglia rimediato la scorsa settimana e quindi rimane out, dunque lo starting five riproposto dallo staff tecnico rimane da copione al match di Corato con Buono, Gaudiano, Resta, Fontaine e Sakalas mentre coach Alba schiera Laudisa, Endzels, Manchisi, Maietta e naturalmente la “sfinge” Sherman che segna i primi due canestri dall’ alto dei suoi 213 cm, 0:4 al primo minuto di gioco.

Pronta è la risposta del capitano Davide Resta che infila la bomba ed apre il sipario del tempio, U/C e N/L iniziano il canto del Palatifo ed è sorpasso VBC con Rentato Buono (5:4) ma la “sfinge” c’è (5:6), poi Laudisa, ma c’è anche la miglior prova della stagione di Sakalas ,saranno 24 i punti finali del lituano biancorosso, che attacca senza paura il ferro protetto dalla “sfinge” (7:8).

Manchisi prima della bomba del 10:10 di Adam Fontaine, sarà anche per lui la miglior prova stagionale con 19 punti (2/2 da 3, 6/8 da 2, 8 rimbalzi) a fine gara, Moliterni da due per il 20:20 poi Buono da 3 e Sakalas danno il primo avvertimento con un più 7 (32:25) con cui si va al primo intervallo breve. 

Sakalas show dalla distanza con il ciuff del 37:25 ad inizio secondo periodo ma Didonna risponde con la stessa moneta, ancora Didonna risponde questa volta a Fontaine poi sarà la bomba di Manchisi a dare ossigeno al Mola che si fa di nuovo sotto 39:33 e siamo appena al dodicesimo minuto.

Al quindicesimo le distanze sono invariate, ancora vantaggio VBC e Didonna (perfetta la sua prima parte di gara con 4/4 da 2 e 2/2 da 3 ma saranno 29 i punti a fine gara) per il 43:37 ma Sakalas e Gaudiano fabbricano il massimo vantaggio 48:37 a 3 minuti dall’ intervallo lungo. Sherman, Cordici e Manchisi riportano sotto il Mola 48:44 ma il canestro di Gaudiano viene vanificato dallo spreco di palloni negli ultimi secondi, Endzels materializza l’ assurda rimessa in attacco della VBC col canestro del meno 3 (50:47), thè caldo per tutti nei 10 minuti dell’ intervallo lungo.

Terzo periodo che inizia con la bomba di Laudisa, poi sarà lo scatenato Endzels a portare addirittura in vantaggio il Mola per 51:53. La VBC ha due stranieri di nome Fontaine e Sakalas ed una guardia di nome Gaudiano, le loro bombe danno il via al 10:0 di parziale (prima un libero di Buono), Resta e ancora Sakalas per il 66:51 di metà periodo, Manchisi non vuole perdere segnando 5 punti prima del bel movimento con il piede perno di Giambo Moliterni che appoggia per il 73:62 all’ ottavo minuto, Sakalas ed Endzels scatenati, insieme a loro il play Buono, incontenibile ed assist man (ancora una double-double per lui) prima che Giambo esulta sulla sirena indicando che il suo canestro è valido per l’ 82:66; ancora 10 minuti.

Quattro liberi ed un tiro da 3 di Manchisi fanno impaurire il Palatifo, poi Cordici per l’ 82:75 quando mancano sette lunghissimi minuti, la VBC è alle corde ma è Giambo Moliterni che fa capire a tutti il fattore Palatifo con la bomba dell’85:76 a 6 minuti dalla fine, la “Sfinge” non vuole morire e segna per il meno 4 (87:83), ora sono 5 i minuti dal termine, Giambo gli ripete che dal Palatifo non si passa ed e’ ancora una sua bomba a ciuff (la seconda) per il più 7. La “Sfinge” non vuol capire il messaggio di Giambo Moliterni e segna per il meno 5 (90:85), Giambo sta al gioco ed ancora dal centro infila la terza bomba consecutiva ed un canestro da due per il 95:85 a 4 minuti al termine.

La “Sfinge” e Manchisi fanno 4 liberi su 4 ed ancora Giambo Moliterni che ribadisce il concetto, 97:89 quando mancano 3 minuti, la “sfinge” è tosta, non molla, segna con fallo e realizza il libero, poi Endzels rimette paura ad un Palatifo a tenuta antisismica per il meno 2 (97:95) e 120 secondi da giocare.

L’ apocallisse arriva all’ ennesimo messaggio di Giambo: non si passa dal Palatifo! Infila la quarta bomba (saranno 4/7 e 24 punti totali per il veterano di Castellaneta) ed invita il pubblico al delirio, siamo sul 100:95 ed 1 minuto e 28 secondi dalla vittoria, Endzels  per il meno 3 ma il canestro dalla media del capitano Resta scaccia gli ultimi scongiuri, con i tentativi da 3 a salve del Mola come a salve sono gli ultimi due liberi della “sfinge” , oramai e definitivamente arresa.

L’ immensa gioia finale ed il saluto sotto la curva ultras dei ragazzi rende tutto più che vero, la VBC batte la capolista Mola e si proietta come una delle protagoniste di questo campionato, domenica in casa della nuova e solitaria capolista Monopoli, sognare non costa nulla.

 

Valentino Basket Castellaneta  vs  New Basket Mola 2012   102:97  (32:25/50:47/82:66).

Arbitri: Marseglia Eros di Mesagne e Farina Valaori Fabrizio di Brindisi.

 

Valentino Basket Castellaneta: Buono 17, Gaudiano 8, Moliterni 24, Resta 7, Carucci n.e., Scarati n.e., Fontaine 19, Sakalas 25, Savino n.e., Lonardelli n.e., Patella 2, Pancallo,.

New Basket Mola 2012: Laudisa 5, Manchisi 29, Maietta 2, Didonna 16, Cordici 10, Endzels  18, Sherman 17, Fiore, Tanzi n.e., Clemente, Negro n.e., De Giosa n.e.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta

 

  

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE