UNA VBC GIOVANISSIMA FA PAURA AL MOLA CHE LA RISOLVE GRAZIE ALLE 6 BOMBE FINALI

Sei bombe da 3 tra il 4^ ed il 7^ minuto dell’ ultimo quarto di gioco e la VBC affonda.

 

E’ tutta qui la sconfitta dei biancorossi che nulla hanno potuto fare quando EndzelsDidonna e Manchisi mettevano dentro sei bombe consecutive nell’ ultima parte di gara allungando sino alla vittoria finale 95:84.

 

Eppure la VBC e tutto l’ ambiente valentiniano ci credeva, in 100 a dare man forte dagli spalti del PalaPintononostante la squadra era priva di Buono e Gaudiano (squalificati per due giornate) e con capitan Resta non nella migliore condizione.

 

Dunque una VBC giovanissima con i suoi under pronti a seguire Fontaine (ancora una prova superlativa dello svedese) e Sakalas (prova invece al di sotto di quanto mostrato in tutto il girone di andata), Moliterni agli straordinari e fiducia soprattutto a Pancallo con 26 minuti di campo a fine gara.

 

Mola parte forte ma non sembra mostrare un gran gioco, solita sponda alla sua sfinge Sherman e solo tiri dalla lunga distanza. VBC con idee chiare su ciò che bisognava fare in campo, in settimana la preparazione tattica a tutti i dettagli ed al modo di gioco del Mola poteva sortire gli effetti sperati, ma nulla si può fare quando i tiri da 3 vanno tutti dentro, questa incognita era, è, e rimarrà sempre tale nel gioco del basket a tutti livelli.

 

Copione Mola che mette i primi 5 su 7 tentativi da tre con Laudisa che apreSherman in appoggio poi Teofilo da 3,Manchisi si ripete da 3, tutto in due minuti, VBC stordita e time out di coach Leale, intanto il tabellone segna già 11:0. Fontaine segna il primo canestro ma Laudisa ancora dalla distanza per il 14:2, Moliterni segna il secondo canestro ma è ancora monologo Mola con Teofilo da 3 per il 17:4. Manchisi ritenta e segna ancora, sembra un tiro a bersaglio, 22:6 al sesto minuto (saranno 11 i tentativi dalla lunga per i baresi nei primi 10 minuti), Fontaine e tutta la VBC non demorde e con l’ assoluta pazienza e gioco di squadra risale fino al 24:22 della prima sirena.

 

Doppio Fontaine per il primo vantaggio biancorosso ad inizio di periodo, ma Mola si affida sempre e solo ai tiri dall’ arco, Manchisi bomba ed in appoggio da sotto con fallo subito (30:26), Sherman da sotto poi Endzels da 3 per il 35:29 del quarto minuto, Manchisi ancora dall’ arco per il 38:31, si rivede Sakalas che mette la prima tripla per il 38:36. Continua il monologo Mola con Laudisa che subisce fallo al solito tentativo da 3 e segna i liberi prima dell’ ennesima bomba, ma la VBC  c’è con tutti i suoi castellanetani ed ultras, intervallo 45:45.

 

Davide Resta mette la tripla al 5’ minuto e piccolo allungo biancorosso 51:57, Fontaine infila la bomba del 53:60 un minuto dopo, Mola in confusione e senza idee. Ci voleva un qualcosa per scuotere i baresi, un leggero fallo fischiato a sorpresa su Endzels nella propria metà campo porta quest’ ultimo in lunetta per via del bonus falli, 2 liberi realizzati ma biancorossi sempre in vantaggio (+5) e soprattuto con il controllo della gara. Teofilo avverte che l’ unica via per il recupero è solo e soltanto il tiro dalla lunga, scelta azzeccata, subito dopo mette due bombe consecutive per il nuovo vantaggio Mola 62:60 al settimo, ed ancora infila la terza bomba consecutiva riequilibrando una gara che poteva prendere sorti diverse visto il buon momento della VBC, Moliterni chiude il terzo periodo sul 67:66.

 

Ancora Giambo Moliterni apre il quarto periodo con il canestro del vantaggio 67:68 ma è qui che inizia la pioggia di bombe, la apre Endzels (due consecutive), poi il capitano Didonna (tre consecutive), poi Manchisi per l’ 89:75 a 3 minuti dalla fine e vittoria in cassaforte. Finisce così, tre minuti incredibili che danno un senso di retrogusto amaro, una grande gara che scivola in così poco tempo, è la dura legge del basket che non ombra comunque la grande prova dei ragazzi di coach Leale, che hanno mostrato impegno e bel gioco per molti frangenti di gara. 

 

Mola sale a 20 punti in nona posizione, biancorossi fermi a 22 punti come Ruvo (8^) e rimane in settima posizione. Domenica al Palatifo arriva il Monopoli (3^) per un altro match di fuoco. 

 

 

MOLA NEW BASKET  vs VALENTINO BASKET CASTELLANETA   95:84

 

 

Arbitri: Ferrari Roberto di Cellamare (BA) e Marseglia Eros di Mesagne (BR).

 

Spettatori: circa 300 di cui un centinaio ospiti.

 

Tabellini Mola New Basket:

Manchisi 22, Sherman 14, Laudisa 12, Teofilo 21, Didonna 9, Negro n.e., Fiore, Endzels 15, Cordici 2, Salerno n.e., Caradonna, Spontellan.e., coach Alba.

 

Valentino Basket Castellaneta:

Cassano 6, Fontaine 28, Sakalas 15, Patella 2, Resta 11, Moliterni 20, Scarati, Savino n.e., Petrosino n.e., Carucci 2, Lonardellin.e., Pancallo, coach Leale, ass.ti Voltasio e Minafra.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta

 

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE