Serie C Gold | 3° giornata (R): derby jonico tutto a tinte biancorosse, Rospetto Castellaneta da applausi!

Foto di Domenico Savino Foto di Domenico Savino

E sono tre. La Rospetto Castellaneta non si ferma, colora di biancorosso il derby jonico e porta a casa il terzo successo consecutivo. Tre vittorie su tre nel girone di ritorno per una squadra che appare davvero rivitalizzata. Meccanismi di gioco spumeggianti, che danno spettacolo e che strappano applausi al pubblico del Palatifo, senza però trascurare una fase difensiva sempre più in crescita. Dominio totale della partita, con gli uomini di coach Leale eccellenti nel limitare Simaitis, la maggiore fonte di gioco dei rossoblu di Caricasole. 

Ancora una sontuosa prestazione di Petraitis ed Angelini, autori rispettivamente di 38 e 27 punti, ma i segnali positivi fioccano dalla prestazioni di tutti coloro che sono scesi sul parquet. Così si può sognare, così si può andare lontano. 

CRONACA- Avvio freddo, percentuali basse ed è perfetta parità sull'8-8 dopo quattro minuti, con Simaitis sugli scudi per gli ospiti. Le due squadre si sbloccano dalla lunga distanza, prima Resta e Mihaylov, poi Baraschi e Pannella per gli ospiti ed è ancora parità al 7': 17-17. È nel finale che si concretizza la prima mini fuga biancorossa, con Petraitis letale dalla lunga distanza e ed Angelini che penetra facilmente nella difesta ospite: 26-17 il punteggio con cui si chiude la prima frazione di gioco.

In avvio di secondo periodo piovono bombe dalla lunga distanza con Moliterni ed Angelini: 38-25 dopo tre minuti ed il Palatifo comincia a  riscaldarsi. Ecco che sale in cattedra tutta la grinta di Clemente che strappa rimbalzi offensivi e recupera palloni fondamentali, propiziando il +14 finalizzato da Angelini: 45-31 dopo sei minuti. Negli ultimi quattro minuti prima le sortite offensive di Petraitis, poi le trame di gioco corale di tutti i biancorossi permettono di scappare sul +16: 61-45 il punteggio alla pausa lunga e applausi del Palatifo deliziato da un gioco davvero spumeggiante.

Al ritorno dagli spogliatoi la tripla di Schiano e Dusels sotto le plance provano a riavvicinare gli ospiti, riallontanati da Resta che alla metà esatta del periodo scrive il 73-58. Al 7' sono lo step back da tre di Angelini ed il contropiede di Gaudiano, confezionato sempre dal play biancorosso, a portarci sul +20 (82-62) al 7'. Ancora Angelini ci mette in fuga nel finale di un terzo quarto chiuso dalla tripla di Biraschi sul punteggio di 88-66.

L' inizio del quarto periodo è caratterizzato dall'elastico tra il +21 ed il +19 biancorosso, con il tabellone che segna 97-78 dopo quattro minuti. Si gioca per la differenza canestri, e Taranto reagisce arrivando a - 13 (99-86) con la tripla di Schiano e il lay-up di Baraschi. Il play rossoblu è on- fire, diventa una vero e proprio rebus per la difesa biancorossa, e nel finale porta i suoi fino al -11. Difatti i tentativi biancorossi di ribaltare la differenza canestri vengono vanificati, ed il match si chiude sul punteggio di 106-95. 

 

Operazione aggancio riuscita, sorpasso sfiorato e zona retrocessione staccata di quattro punti. Ora arriva la classica a Ceglie, contro un' altra delle squadre più in forma del campionato, e dunque lo spettacolo è assicurato. Abbiamo una classifica da risalire, e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci. 

ROSPETTO.COM CASTELLANETA 106 - 95 CUS JONICO TARANTO

CASTELLANETA: Angelini 27, Clemente 6, Petraitis 38, Resta 4, Mihaylov 12, Cassano 2, Moliterni 12, Gaudiano 5, Picaro, Carucci ne. Coach Leale.

TARANTO: Dusels 32, Pannella 11, Simaitis 8, Schiano 7, Baraschi 29, Martignago 4, Mattei 4, Bitetti, Giovara ne, Egitto ne. Coach Caricasole. 

Parziali: 26-17 (26-17); 61-45 (35-28); 88-66 (27-21); 106-95 (18-29).

Arbitri: Farina (BR) e Rodi (BR).

Note: spettatori 500 circa.

Vito Girolamo

Ufficio Stampa & Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Shinystat

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE