Cop 2019 20

IN EVIDENZA:

Serie C Gold | 8° giornata (R): Rospetto Castellaneta strepitosa, blitz da sesto posto ad Altamura

Insieme non ci ferma nessuno: circa 300 castellanetani sugli spalti e una squadra con una voglia incredibile. Uno schiaffo a chi aveva smesso di crederci, a chi ci aveva già dato per morti. 

Colpaccio della Rospetto Castellaneta, che espugna Altamura e si prende il sesto posto. Una prestazione perfetta, con un approccio strepitoso che ha permesso di gestire il ritorno di prepotenza dei padroni di casa. Una partita dall'alto tasso agonistico, dove si è lottato su ogni pallone, come in un match da play-off. E' questo che il popolo biancorosso vuole vedere, il quale merita una menzione speciale perchè 300 tifosi in trasferta, in un normale match di regular season, non si vedono mai. Davvero fantastici.

Ancora progressi in fase difensiva per il team di coach Leale, con solo 66 punti concessi ai padroni di casa. Sul gioco in transizione poi non ci sono dubbi, questa squadra quando gioca come deve è letale per tutti. Mihaylov ed Angelini i top scorer, con 21 e 19 punti, letale invece nei momenti decisivi Moliterni con le solite triple che pesano. Straordinario il lavoro "sporco" di capitan Resta e Clemente, autori di una prova difensiva che ha trascinato la squadra, specialmente nei momenti più complicati. 

CRONACA - Partenza a razzo dei biancorossi: difesa, transizione e letali dalla distanza: le triple di Clemente, Angelini e Moliterni scrivono il 10-22 dopo sette minuti. Altamura prova a stringersi in difesa, e le sortite offensive di Basile e Barozzi riavvicinano i padroni di casa fino al - 6. Nel finale una magia di Angelini da casa sua permette ai valentiniani di chiudere sul 16-25 il primo periodo.

Intensità difensiva strepitosa dei biancorossi, Altamura non segna per cinque minuti e Petraitis segna il 16-34. I padroni di casa provano a risollevarsi, la tripla dall'angolo di tabella di Coretti sembra far passare l'inerzia da parte loro: Castoro da tre e Trevisan dai liberi chiudono la prima metà di gara sul 30-40.

Al ritorno dagli spogliatoi biancorossi spietati da tre con Petraitis e Moliterni: 36-51 dopo tre minuti. A questo punto l'attacco valentiniano entra in crisi, quindi Altamura si riavvicina di prepotenza fino al -5 (46-51) con le triple di Castoro e Vignola. Capitan Resta prova a suonare la carica con una tripla dall'angolo, ma Altamura continua a difendere forte, mentre in attacco è Basile dalla lunetta a trascinare i suoi fino al -4: 52-56 il punteggio a fine terzo quarto. 

Avvio di fuoco nel quarto periodo per i biancorossi, e le triple di Gaudiano e Moliterni riscrivono il +15 (52-67) dopo cinque minuti: Altamura non è ancora andata a segno, difesa straordianaria. E' lo strappo decisivo del match, da qui fino alla fine Castellaneta gestisce in maniera impeccabile. Sono Petraitis e Moliterni a trovare gli ultimi punti del match: 66-83 il punteggio finale al PalaPiccinni.

LIBERTAS ALTAMURA 66 - 83 ROSPETTO.COM CASTELLANETA

ALTAMURA: Castoro 19, Barozzi 17, Basile 12, Trevisan 3, De Bartolo 3, Vignola 7, Spampinato 2, Coretti 3, Rey Prado ne, Casareale ne. Coach Cotrufo. 

CASTELLANETA: Petraitis 17, Gaudiano 3, Angelini 19, Clemente 3, Mihaylov 21, Moliterni 15, Resta 5, Picaro, Cassano ne, Pancallo ne. 

Parziali: 16-25; 14-15; 22-16; 14-27.

Arbitri: Anselmi (BA) e Marseglia (BR).

Note: 500 circa con nutrita rappresentanza ospite (300 circa).

Vito Girolamo

Ufficio Stampa & Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Shinystat

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE