Serie C Gold | 11° giornata (R): sconfitta indolore contro Ruvo, Castellaneta chiude al sesto posto!

Un risultato che ad un certo punto pareva un'utopia, una squadra che si è saputa stringere e superare le difficoltà, insieme ad un pubblico straordinario che non ha mai lasciato sola la squadra: ora possiamo dirlo, la regular season della Rospetto Castellaneta si chiude al sesto posto, e quindi si va ai quarti di finale play-off senza passare per gli spareggi, e l'avversaria sarà Ostuni.

Sesto posto raggiunto nonostante la sconfitta interna contro Ruvo, viste le sconfitte di Francavilla ed Altamura, dopo un match spettacolare e degno dei due migliori attacchi: match deciso per un discutibilissimo fallo fischiato a Laquintana, che impassibile ha realizzato il libero che ha consegnato i due punti ai ruvesi a 12 secondi al termine.

Prestazione monstre di Zilvinas Petraitis, 40 punti a segno e trascinatore dei suoi stasera. Decisivo dall'altra parte il duo Bagdonavicius- Laquintana, 60 punti in 2. Hanno pesato per i biancorossi i troppi rimbalzi concessi al Ruvo (33 e ben 12 in fase offensiva).

CRONACA- Avvio forsennato ed equilibrato, Petraitis si prende i suoi sulle spalle e segna il +5, poi ci pensa Resta da 3 a portare i biancorossi sul 19-11 dopo 6 minuti di gioco. Angelini colpisce ancora da 3, poi Ruvo si riavvicina con Bagdonavicius e Marchetti. Nell'ultimo minuto ci pensano Clemente e Moliterni a rimettere in fuga i biancorossi: 31-22 il punteggio a fine primo periodo.

Nella seconda frazione si ribaltano le sorti della gara, Ruvo entra con un piglio diverso e aumenta l'aggressività in difesa. Al 3' due triple consecutive, di Laquintana e Bagdonavicius, riscrivono la parità sul 35-35. Si gioca sul filo dell'equilibrio, poi altre due triple consecutive, ad opera del solito Laquintana e di Gentili, riportano i baresi addirittura avanti sul +4 (39-43) al 7'. In questa fase l'unico per i biancorossi a trovare il canestro con facilità è Petraitis, mentre dall'altra parte ci riescono un po' tutti e Ippedico e Laquintana chiudono la prima metà di gara sul 47-53.

Al ritorno dagli spogliatoi inizia forte Ruvo, Laquintana trova due triple e i baresi vanno sul +11 (50-61) dopo due minuti. Gli ospiti riescono a mantenere il vantaggio fino al 7', poi Angelini da 3 e Clemente riportano a -5 (65-70) i biancorossi. La rincorsa valentiniana continua e dopo un minuto ancora Angelini e Petraitis fanno risentire il fiato sul collo: 69-71 all'8'. Nel finale Angelini impatta, poi negli ultimi 20 secondi ci pensano Marchetti e Laquintana a riportare avanti Ruvo: 75-79 il punteggio a fine terzo periodo.

Anche in avvio di quarto periodo Ruvo parte forte e si riporta a +10 (75-85), con De Leo dalla lunga e Marchetti dopo solo due minuti. Alla metà esatta del quarto Ruvo tocca anche il +12, poi silenziosa ricomincia la rimonta dei padroni di casa con la tripla di Petraitis che riassotiglia sul -6 (90-96) lo svantaggio al 4'. Nel finale Resta lotta da capitano e va a canestro, poi la tripla di Moliterni riscrive la parità nella bolgia del PalaTifo (101-101) a 1:24 dalla fine. Duello tutto dalla lunetta nel finale, e proprio negli ultimi secondi di gioco un fallo a dir poco dubbio condanna i biancorossi: Laquintana fa 1/2 dalla lunetta e chiude il match sul 103-104.

ROSPETTO.COM CASTELLANETA 103-104 TECNOSWITCH RUVO

CASTELLANETA: Angelini 18, Clemente 10, Mihajlov 10, Petraitis 40, Resta 8, Picaro n.e, Cassano, Gaudiano, Moliterni 14, Pancallo 3. Coach Leale.

RUVO: Marchetti 10, Laquintana 32, Jovic, Bagdonavicius 28, Di Salvia 10, Mascoli 9, Ippedico 2, Luzio n.e., De Leo 8, Gentili 5. Coach Patella.

Parziali: 31-22; 16-31; 28-26; 28-25.

Arbitri: Soldano (BA) e Campanella (BA).

Spettatori: 500 circa.

Vito Girolamo

Ufficio Stampa & Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Shinystat

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE