C Gold | Play-off, quarti di finale: l'attesa è finita, al via la serie contro Ostuni!

21 giorni di attesta spasmodica, 21 giorni di dubbi, incertezze: ora, però, è tempo di vigilia e domani inizia la fase più importante della stagione, quella che emette sentenze definitive, quella del "win or go home", vinci o vai a casa.

Domenica 7 aprile, con palla a due alle 18, al via la serie tra Rospetto Castellaneta e Cestistica Ostuni: sesta contro terza, al meglio delle 3 e con il fattore campo a favore dei gialloblu; si torna al PalaGentile, mai violato negli ultimi anni, ma solo quando ci gioca l'Ostuni, perchè l'anno scorso è stato teatro di una delle imprese più belle della storia cestistica biancorossa, ovvero la vittoria dei play-off pugliesi ai danni del Francavilla, ma fa storia a sè.

La Cestistica Ostuni arriva ai play-off da terza classificata, con 14 vittorie ed 8 sconfitte, ma dietro questi numeri c'è tutta una storia che riguarda gli infortuni che hanno falcidiato il roster di coach Coco Romano, che quasi mai in stagione ha potuto avere a propria disposizione tutti gli effettivi, e che per domenica dovrà certamente rinunciare a Fiusco e al veterano Lillo Leo, il quale ha chiuso in anticipo la stagione per un grave infortunio al ginocchio.

Rispetto all'ultimo incontro di regular season, ci saranno due volti nuovi per la Cestistica Ostuni: Luca Calabretta, play classe '96 ma già con un invidiabile curriculum (prelevato da Catanzaro in B), e soprattutto il centrone Sherman, 213 cm, ammirato l'anno scorso a Mola e che già si è preso il titolo di miglior marcatore con 13.4 punti di media a partita. Subito dopo di lui, con 12 punti di media, il play/guardia Mantas Kadzevicius, lituano terribile che sa entrare in area e sa tirare da lunga distanza. Ma come si è detto più volte, la vera forza dell'Ostuni è il collettivo, una squadra che sa adattarsi al modo di giocare dell'avversario, e che difficilmente lascia punti di riferimento.

I biancorossi dal canto loro arrivano da una stagione regolare travagliata, che era iniziata male, ma che con pazienza sono riusciti a reindirizzare nella giusta direzione, chiudendo alla fine meritatamente al sesto posto. Due settimane di preparazione intensa, per recuperare gli acciacchi ed arrivare al meglio all'appuntamento più importante, dove i biancorossi si giocheranno le proprie carte,  provando ad essere la cosìdetta mina vagante.

Palla a due al PalaGentile domenica 7 aprile alle 18, arbitreranno Menelao di Mola di Bari e Calisi di Monopoli.

Vito Girolamo

Ufficio Stampa & Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Shinystat

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE