C Gold | Play-off, quarti di finale G1: al PalaGentile Ostuni porta a casa il primo atto

Al PalaGentile il primo atto dei quarti di finale play-off è un monologo tutto ostunese. 

Gara-1 emette la sua sentenza, severa ed inequivocabile: 94-77 il punteggio in favore della Cestistica Ostuni, concentrata e spietata per 40 minuti, contro i biancorossi apparsi non nella loro serata migliore al tiro dalla lunga distanza.

Ed è tutta nel tiro da 3 che sta la chiave del match, con la Rospetto che è incappata in una serata decisamente nera:  26% da tre, contro il 42% della squadra di Coco Romano. Ma la serie è ancora lunga, era risaputo che non sarebbe stata una passeggiata e i valentiniani hanno tutte le carte in regola per rientrare in gioco, a partire da giovedì nella bolgia del Palatifo. 

Inutile spendere parole sulla direzione del primo arbitro: lo hanno visto tutti e ci sono le immagini che dimostrano il comportamento quasi derisorio nei confronti della squadra. A noi piace parlare di basket, ma lo spettacolo che danno queste squadre e queste tifoserie, meritano una direzione arbitrale perlomeno all'altezza, e purtroppo bisogna rimarcare che quella di stasera non lo è stata. 

CRONACA- Avvio ad alta tensione, ritmi subito forsennati e alla metà esatta del quarto Angelini segna il 10-10. L'equilibrio persiste, poi nel finale Sherman si dimostra fattore e scrive il +5 gialloblu (23-18) ad uno dalla fine. Nell'ultimo minuto due conclusioni biancorosse vengono sputate dal ferro, e la prima frazione si conclude sul 23-18 in favore di Ostuni.

In avvio tripla di Latella, gioco da tre di Kadzevicius e prima mini fuga: 31-20 dopo 2 minuti. Moliterni si sblocca dalla lunga, suona la sveglia ed al 4' i biancorossi si portano a - 7 (36-29). I biancorossi sciupano qualche occasione per accorciare, Ostuni invece è spietata e Kadzevicius dalla lunga distanza trova addirittura il +13 (45-32) al 6'. I padroni di casa toccano anche il +15, poi il gioco da tre di Petraitis chiude le prime due frazioni sul 49-37.

Ostuni preme sull'acceleratore al ritorno dagli spogliatoi, Manchisi e Calabretta colpiscono da 3, poi Caloia da sotto appoggia il +18 (61-43) con i biancorossi in evidente difficoltà. Clemente e Petraitis provano a scuotere i valentiniani, ma Manchisi è on fire ed è ancora lui a trovare la tripla nel finale che permette ad Ostuni di chiudere sul 76-58 il terzo quarto.

Copione identico nell'ultima frazione, Resta al 4' tenta di riavvicinare i biancorossi, ma la sterile reazione valentiniana è respinta dai veementi attacchi ostunesi con Sherman ed il solito Manchisi da 3: 89-69 il punteggio al 7'. Nel finale gli ultimi sussulti biancorossi sono di Petraitis ed Angelini, ma il match si chiude con la tripla ancora di un ispiratissimo Manchisi e l'appoggio di Kadzevicius: 94-77 il punteggio finale al PalaGentile.

CESTISTICA OSTUNI 94 - 77 ROSPETTO.COM CASTELLANETA

OSTUNI: Manchisi 24, Teofilo 10, Caloia 9, Kadzevicius 20, Calabretta 11, Bruno 1, Latella 8, Sherman 11, Giannotte ne, Tanzarella ne. Coach Romano.

CASTELLANETA: Angelini 13, Clemente 7, Mihaylov 18, Petraitis 21, Resta 3, Gaudiano 6, Moliterni 9, Pancallo, Picaro ne, Cassano ne. Coach Leale.

Parziali: 23-18; 26-19; 27-21; 18-19.

Arbitri: Menelao (BA) e Calisi (BA).

Note: spettatori 800 circa con nutrita rappresentanza ospite.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

Shinystat

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE