C 2018 19

Vincere per ipotecare i playoff: questo è l’obiettivo per la partita di domenica della Valentino Basket di coach Leale, che avrà di fronte la Valle d’Itria Basket Martina per uno storico derby tarantino. Servirà tutto l’appoggio del Palatifo per dare continuità all’importantissimo successo di Lecce, perché in caso di vittoria Vbc e contemporanea sconfitta di Monteroni sul campo della capolista Ceglie i playoff saranno matematici con 3 giornate d’anticipo, sicuramente un grande risultato considerando il roster giovane ed i programmi di inizio stagione.

 

In viale Aldo Moro giungerà una Martina decisamente rivoluzionata rispetto al derby d’andata, perché in seguito al disimpegno di alcuni sponsor principali, così come annunciato dal presidente Schiavone in una nota ufficiale di qualche mese fa, la squadra di coach Terruli si è vista costretta a ridurre il budget e così sono andati via gli stranieri Presutti e Mikaslaukas, il primo tornato in Canada ed il secondo andato alla Dinamo Brindisi in serie D.

 

E’ andato via anche il forte esterno Braa, che è stato addirittura il primo ad abbandonare il gruppo. Sono rimasti invece gli altri due elementi del quintetto di inizio stagione, ovvero Angelo Prete e Fabio Argento che sono attualmente i due leader offensivi della squadra martinese, con medie punti che spesso superano i 20 punti ciascuno.

 

A fare da spalla ai due principali terminali offensivi c’è l’esperienza del veterano Gianfranco Valentini sotto le plance e la voglia di fare bene e mettersi in mostra di molti giocatori del settore giovanile, dal play Vincenzo Terruli allo straniero BojanMatic, da Alessandro Caroli al classe 2000 Luca Cassano, omonimo del nostro Luca.

 

Squadra ostica, che nelle ultime partite ha pagato dei secondi tempi a volte non ottimali, ma che spesso ha subito parziali troppo severi rispetto al valore espresso in campo. Perché stiamo parlando di una squadra che ha chiuso in vantaggio il primo quarto ad Ostuni ed è stata in partita per quasi tre quarti sul campo di Ceglie, facendo leva proprio sulla vena offensiva dei più esperti e della grinta ed aggressività dei giovani a disposizione di Terruli. Vietato guardare la classifica degli avversari (ultimi a 4 punti con 0 vittorie nel girone di ritorno) per la Valentino che ha già iniziato la settimana di avvicinamento al derby agli ordini di coach Leale con la voglia e determinazione di sempre.

 

Sarà una giornata fondamentale quella di domenica anche per via delle difficili trasferte in cui saranno impegnate le dirette avversarie della Vbc, con Ruvo di scena sul campo della seconda in classifica Monopoli e Mola che andrà a far visita alla terza Corato; difficile impegno anche per Francavilla sul campo di una Vieste in ottimo stato di forma, mentre Altamura sarà di scena a Santeramo nel derby murgiano. Match casalingo infine per Ostuni che affronterà proprio la Lupa Lecce che la Valentino ha sconfitto domenica scorsa.

 

VALENTINO BASKET CASTELLANETA vs VALLE D’ITRIA MARTINA

Domenica 18 Marzo ore 18:15 Palatifo.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

 

Dopo la sconfitta sul campo di Ceglie Messapica, la Valentino Basket si ritrova a dover affrontare la seconda trasferta consecutiva a Lecce e ritrova subito il feeling con la vittoria e mette un’ ipoteca sui play off.

 

Quella del PalaVentura era tra le più impronosticabili gare in programma nella 26esima giornata di campionato, considerato il valore dei due roster e l’ obiettivo da raggiungere da entrambe le compagini a 5 partite dal termine della regular season.

 

Il match è stato pieno di colpi di scena con le due squadre che non hanno mai smesso di lottare, ma alla fine il colpo del Ko è stato sferrato dai valentiniani che a 2 minuti e 45 dal termine, sotto di 7 lunghezze, hanno piazzato un break di 15-0 mettendo la Lupa al tappeto. L’ennesimo quarto quarto da incorniciare per la VBC di coach Leale.

 

Ma andiamo alla cronaca della partita. 

 

Per la Lupa Lecce lo startingfive è composto da i 2 senatori Mocavero e Malaventura, e dai temibilissimi Ferilli, Sirena e Paiano; gli ospiti schierano il quintetto classico di questa stagione con gli esterni Buono, Resta e Fontaine e sotto canestro Sakalas e Cassano. Proprio quest’ultimo apre le marcature per la VBC dopo che Lecce si era portata sul 5-0 con un appoggio di Sirena (25 p. e 6 r.) e una tripla di Mocavero (14 p. e 7 r.). Castellaneta a metà quarto prova a scappare con la tripla di capitan Resta e gli unici 3 punti di uno spento Sakalas, lo strappo avviene per il 17-26 di fine primo quarto.

 

Nella seconda frazione coach Leale gioca la carta Scarati per far rifiatare Buono e Moliterni per Cassano. Ed è proprio il giovane play castellanetano che regala l’assist a Moliterni (16 p. e 4 r.) per la bomba del 17-31 a cui farà seguito un parziale di 7-0 firmato da Paiano e Lasorte. Coach Leale chiama time out e chiede più intensità difensiva ai suoi e Resta (10 p. e 4 r.) lo prende in parola andando a recuperare un pallone e concludendo in appoggio con canestro e fallo per il tiro libero aggiuntivo. Si va negli spogliatoi per la pausa lunga sul 37-40.

 

Nella seconda metà di gara si accende la sfida a colpi di tatticismi tra i due allenatori, la difesa della Lupa cambia in continuazione e la Valentino va nel pallone. 14-1 di parziale e strigliata da parte di Leale. A recepirne il messaggio è un incontenibile Fontaine (26 p. e 3 r.) che con 12 punti in 4 minuti ricuce il gap mentre Renato Buono (26 p., 12 r. e 7 a.) continua a smistare assist per i compagni.

Paiano cattura il terzo rimbalzo offensivo della partita e subisce fallo. Dalla lunetta fa 2 su 2 a 1.15 minuti dalla fine, ma poi sarà Moliterni a chiudere il quarto con il piazzato da 3 del 62 a 64 VBC.

 

L’ultimo quarto è un susseguirsi di emozioni, la Valentino cerca di mettere fuori partita Malaventura con la box and one, ma saranno Sirena e Colella a tirare le redini della squadra. Dall’altra parte Buono è incontenibile (ennesima doppia doppia stagionale per lui) e cerca di chiudere il solco scavato da una bomba di tabella di Malaventura e da canestro e tiro libero aggiuntivo di Mocavero per l’83 a 76.

 

Ma è proprio questo il momento in cui si vede la forza e la perseveranza dei biancorossi. A dare una mano a Castellaneta è Colella che si fa rubar palla da Buono e commette fallo antisportivo sullo stesso play materano lanciato a canestro. Il copione è lo stesso 30 secondi dopo quando commette il secondo antisportivo ai danni di capitan Resta. 4 su 4 dalla lunetta. Ancora Resta per il meno 1 a 1.34 dal termine, poi un missile terra aria di Fontaine fa esplodere di gioia i circa 80 sostenitori al seguito della VBC, 83-85Lasorte a 34 secondi dalla fine cerca la tripla del nuovo vantaggio ma si spegne sul ferro, Moliterni cattura il rimbalzo e subisce fallo. Dalla lunetta è glaciale, fa 4 su 4 e sigla i titoli di coda con la schiacciata finale del definitivo 83-91.

 

Adesso restano da giocare altre 4 “finali” per poter agganciare la miglior posizione possibile nella griglia play off. Domenica si torna al Palatifo e ospite di giornata è il fanalino di coda Martina Franca. La vittoria significherebbe play off matematici, ma soprattutto meritati per la squadra del presidente Granito.

 

PALL. LUPA LECCE - VALENTINO BASKET CASTELLANETA 83-91 (17-26, 37-40, 62-64)

 

TABELLINI:

LECCE: Sirena S. 25, Malaventura M. 15, Mocavero M. 14, Paiano A. 9, Colella M. 8, Ferilli G.5, Lasorte A. 5, Quaranta G. 2, Zezza G.Rizzato A. ne, Passante A. ne, 
All.re: Rizzato.

TL: 14/19, T2P: 21/40, T3P: 9/27

 

CASTELLANETA:  Buono R. 26, Fontaine A. 26, Moliterni G. 16, Resta F. (K) 10,Cassano L. 8, Sakalas G. 3, Gaudiano C. 2, Scarati G.Pancallo C.Patella V., Carucci G. e Lonardelli P. ne.
All.re: Leale.

TL: 16/24, T2P: 18/39, T3P: 13/34

 

1o arbitro: Farina Valaori Fabrizio di Brindisi (BR) 

2o arbitro: Galluzzo Davide di Brindisi (BR)

 

Spettatori: 300 circa 

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

La VBC Under 16 in gara oggi a Gravina per la 2^ giornata di ritorno del girone B Silver.

All’ andata biancorossi che si imposero per 41:36 e fu l’ unica sconfitta per i baresi che conducono il girone a 10 punti con 5 vittorie ed 1 sola sconfitta.

La squadra di coach Lionetti, attualmente 3^ con 4 vittorie e 2 sconfitte, cede la vetta al Basket Gravina e la 2^ posizione al Japigia Bari nell’ ultima giornata con la sconfitta avvenuta negli ultimi minuti proprio contro i baresi per 53:42.

Oggi, dunque, una gara fondamentale per mantenere vive le speranze di qualificazione e tentare di giocarsi la finalina a Bari nel mese di Maggio.

 

BASKET GRAVINA vs VBC U16

Palla a due ore 19:00.

Arbitri: Tarulli Giacomo di Sannicandro e Moretti Francesco di Santeramo.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Oggi pomeriggio al Palatifo ritorna a giocare in casa la VBC Aquilotti, dopo ben 8 gare (tra campionato e amichevoli) per via dei limitatissimi spazi che oramai il Palatifo dispone.

Alle 17:15 la prima palla a due con ospite il Santa Rita Taranto dell’ istruttore Giovanni Menga.

Biancorossi che sin’ ora hanno vinto tutte le gare ed oggi pomeriggio vorranno ripetersi nella loro prima gara in casa.

Appuntamento ad oggi pomeriggio per tutti gli amanti di basket giovanile.

 

VBC Aquilotti vs Santa Rita Taranto

Palatifo ore 17:15

 

 

Uffico Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

LA VBC OSPITA LA CORAZZATA OSTUNI

Sabato, 24 Febbraio 2018

Un grande match quello atteso domani al Palatifo con la Valentino Basket che ospita l’ Ostuni.

Laquintana e Kasongo i due big ospiti che viaggiano ad oltre 20 punti a partita, stando alle ultime gare, anche se l’ ultimissima a Manfredonia ha visto non una grande e solita prestazione sia per i due leaders che per tutta la squadra, sconfitta per 73:60.

Ostuni che occupa la 6^ posizione in classifica con 30 punti alla pari di Altamura e Francavilla, rispettivamente 4^ e 5^, ma che avrà l’ occasione di rilanciarsi più in alto in queste ultime 7 gare.

Occasione anche per i valentiniani, dopo quella persa a Santeramo, di cercare in primis un posto ai play off e visto quanto fatto sin’ ora cercare una miglior posizione di griglia play off. 

Ricordiamo che la 5^ posizione è la prima utile per avere la favorevole bella in casa.

Quinto posto che dista 4 punti a quota 30 rispetto ai 26 punti attuali dei valentiniani con occhio comunque al Mola, dietro di sole due lunghezze a quota 24 con la 9^ ed ultima posizione in griglia.

Tutto da decidire ancora ma sognare una grande posizione di classifica non è mai un peccato, come una grande partita ed una grande vittoria domani.

Palatifo sold out previsto per domani con un centinaio di tifosi ospiti che arriveranno a Castellaneta per incitare i propri ragazzi.

 

VALENTINO BASKET CASTELLANETA vs CESTISTICA OSTUNI

Palatifo ore 18:15

Arbitri: Ranieri di Mola di Bari e Calisi di Monopoli.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Un grande match domani mattina al Palatifo con la sfida al vertice tra la formazione biancorossa Under 16 allenata da coach Lionetti e Colavito ed i baresi della Libertas Altamura.

Nel girone B della fase Silver gli altamurani perdono la prima gara dopo tre vittorie consecutive nell’ ultimo turno contro Japigia Bari mentre i valentiniani sono reduci da tre vittorie consecutive, dopo la sconfitta all’ esordio a Taranto contro il Santa Rita.

Il girone B Pugliese risulta essere molto equilibrato, il Basket Gravina è 1^ con 8 punti in 5 gare e con l’ unica sconfitta al Palatifo, l’ Altamura con una gara in meno risiede in 2^ posizione con 6 punti così come la VBC U16.

Domani quindi sia per i castellanetani e sia per gli altamurani una vittoria varrebbe il primato.

 

VBC U16 vs LIBERTAS ALTAMURA 

 

Palatifo di Castellaneta ore 11:30

Arbitri: Pocognoni Simone di Leporano (Ta) e Menna Cosimo di Pulsano (Ta).

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

Due punti importantissimi quelli in ballo domenica a Santeramo dove la VBC sarà chiamata a giocare una gara che sulla carta sembrerebbe alla portata, vista la classifica dei baresi, ma che in realtà dovrà essere affrontata con il massimo della concentrazione.

Santeramo, con 6 punti in classifica, risulta avere comunque un buon quintetto, nonostante la penultima posizione, anche se la maggior parte delle volte usciva dal campo con una sconfitta per via della corta panchina, fatta di tanti ragazzi under con poca esperienza in categoria e coach Console costretto nel tirare al lungo la corda nei minuti dei più esperti. 

Le statistiche dunque parlano chiaro, Santeramo che gioca più della metà delle gare alla pari con tutte o quasi per poi ritrovarsi a secco nei finali. Ma non sempre la statistica trova ragione e la Lupa Lecce ne sa qualcosa, infatti nell’ ultimo turno con un tap-in di Girardi junior il Lecce perde una gara in effetti già vinta e ritrovandosi, negli ultimi secondi, a difendere il misero punto di vantaggio, poi rivelato insufficiente con Santeramo che vince la sua prima gara in trasferta e sale in penultima posizione lasciando il solo Martina ultimo.

Settimana con buona fiducia ritrovata quindi per i ragazzi di coach Console che sicuramente vorranno tentare un’ altra impresa al cospetto della VBC che sta attraversando un buon momento grazie alle ritrovate vittorie negli ultimi due turni.

Settimana un po’ difficile per coach Leale che ha dovuto preparare la gara con diverse soluzioni ed alternative per via degli infortuni e delle assenze per malattia di alcuni giocatori. 

Staff sanitario e dirigenziale biancorosso ai massimi impegni e che rimettono in piedi Sakalas e Fontaine, il primo per una leggera storta alla caviglia rimediata nella giornata di mercoledì mentre lo svedese rimesso in forma dopo il mal di gola dei giorni scorsi. Anche Luca Cassano in campo domenica, sembra definitivamente passata la febbre degli ultimi giorni, mentre in forte dubbio Vito Patella per via dell’ infiammazione al tendine della spalla destra.

Il derby storico col Santeramo sta per arrivare, l’ appuntamento è per domani sera ore 18:30 al PalaVitulli di Santeramo in Colle.

 

Uffico Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta 

 

Turno difficile per i ragazzi di coach Perrone che dovranno vedersela contro i primi della classe Under 14.

L’ Aurora Brindisi è capolista indiscussa del torneo con 10 vittorie e 0 sconfitte e nell’ ultimo turno è stata capace di abbattere la buona formazione della Virtus Taranto per 87:40!

All’ andata, nel lontano 11 novembre, i brindisini si imposero al Palatifo per 35:78 con una gara mai messa in discussione dai biancorossi, se non nei primi minuti di gioco.

Nelle due ultime uscite la VBC U14 ha mostrato notevoli progressi, l’ attacco è più prolifero anche se la statistica al tiro è ancora insufficiente grazie ai tanti errori da sotto canestro, ma si sta lavorando anche per questo.

Banco di prova difficile, ma sicuramente sarà una gara dove poter prendere parecchi spunti tecnici e tattici.

Ultima positiva notizia ufficiale è il ritorno in squadra di Gabriele Costa, il 2004 castellanetano giochera dopo due anni la sua prima gara ufficiale.

In bocca al lupo a tutti!

 

AURORA BRINDISI vs VBC U14 

 

Palestra Monticelli di Brindisi, palla alta ore 20:00.

Arbitri: Martinesi e Manigrassi di Brindisi.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta 

 

La VBC conferma tutto il suo potenziale offensivo segnando 107 punti al Manfredonia che ha dovuto arrendersi al primo allungo, marcato Fontaine, in chiusura del 3^periodo (77:71) ed al secondo (95:73) marcato Moliterni, 16 punti nei primi 5 minuti del 4^ periodo.

 

In realtà la squadra di coach Ciociola ha giocato una gara astuta, fatta divelocità e contropiedi con Sansone e Gramazioalternando un gioco spesso con post basso sfruttando peso e centimetri di Jonikas (6 punti ed 8 assist) e Vorzillo  (13 punti e 5 assist). 

 

Ma al Palatifo si è visto anche un Sansone ispirato (28 punti, 5/5 da 2 , 6/9 da 3, 4 assist) ed il capitano Gramazio(14 punti, 4/5 da 2 e 1/2 da 3 con 10 assist) che affiancato a Rubbera (17 punti) tengono in equilibrio una gara per 28 minuti (71:70), poi il super parziale biancorosso fa perdere ogni speranza.

 

Leale che farà a meno di Gaudiano (febbricitante) e parte con Buono, Resta, Fontaine, Cassano e Sakalas mentre Ciociola risponde con Sansone, GramazioRubberaVorzillo e Jonikas, la apre il capitan Resta da 3 poi Gramazio, ma uno strepitoso Fontaine(30 punti) segna la prima bomba da 3, poi Cassano per l’ 8-2 del 2’.

 

Seconda bomba di Resta ma Rubbera pareggia i conti in contropiede (11.11) al 4’, biancorossi che sembrano lenti e disorganizzati in difesa favoriscono il primo allungo ospite targato ancora una volta Rubbera-Gramazio (14:22), Fontaine è l’ unico di casa che sembra aver voglia realizzando in penetrazione e dalla media,il pubblico che inizia ad infastidirsi per la poca grinta che la VBC mostra in campo anche se si segna tanto, prima pausa 24:27.

 

Sakalas realizza dall’ arco al 5’ (31:31) poi solo tiri dall’ arco Fontaine-Sansone-Moliterni e gara equilibrata (39:39) a 3’ dall’intervallo, si rivede Buono ma la sua prova risulta opaca, pausa lunga 43:46.

 

Sakalas per i biancorossi e Sansone per i dauni realizzano dalla lunga con l’ alternanza dei vantaggi, ma la VBC pian piano inizia a giocare meglio ed allunga (63:58) al 5’, un Sansone in vena segna da ogni dove e pareggia (64:64), Fontine da 3 (67:64) ma Manfredonia pareggia i conti questa volta con Rubbera (67:67) al 7’. 

 

Il Manfredonia non molla, anzi si riporta in vantaggio sempre con Sansone, poi Cassano con la sua mattonella dall’ angolo pareggia i conti (69:69). La freccia la mette Adam Fontaine che realizza al 9’, poi lo svedese piazza due bombe consecutive per il 77:71che fa esplodere il Palatifo, VBC a +6 con gli ultimi dieci minuti da giocare.

 

Moliterni decide “basta”, ne bastano 5 da giocareDue bombe consecutive (83:71), Buono ruba palla e va a schiacciare, ancora due canestri di Moliterni (89:71) al 3’, Rubbera accorcia ma ancora Moliterni affonda definitivamente il  Manfredonia con altre 2 bombe consecutive al 5’ (95:73) per un parziale di 18:2 che segna definitamente la vittoria, coach Leale fa uscire Adam Fontaine per la standing ovation di tutto il Palatifo e finale buono solo per le statistiche, 107:83

 

Approccio svogliato ma grande secondo tempo della Valentino Basket che concretizza un’ importante vittoria consolidando il settimo posto e dunque la più che merita zona play off. Domenica si va a Santeramo che lascia l’ ultima posizione al Martina grazie alla sua prima vittoria esterna a Lecce, un derby facile sulla carta ma mai dato per scontato.

 

 

Valentino Basket Castellaneta vs Angel Manfredonia  107-83

 

 

Arbitri: Di Vittorio e Procacci.

 

Spettatori: 500 circa.

 

 

Tabellini: 

VBC: Buono 10, Cassano 12, Fontaine 30, Sakalas 13, Resta 13, Scarati, Savino n.e., Petrosino n.e., Carucci 2, Moliterni 21, Pancallo, Patella 6, coach Leale, ass.te Voltasioass.te Minafra.

 

Manfredonia: Jonikas 6 Rubbera P. 17, Sansone 28, Vorzillo 13, Gramazio 14, Rubbera P. 2, Padalino 3, Padalino N., Ciociola n.e., Fatonen.e., coach Ciociola.  

 

  

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta 

 

L' Under 14 ritorna in campo per l' 11 giornata (2^ di ritorno) contro la Virtus Taranto.

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE