LA VBC U13 SCONFITTA DAL SANTA RITA PER 45:58

Mercoledì, 24 Gennaio 2018

Vince il Santa Rita Taranto lo scontro per lasciare l’ ultima posizione in classifica salendo a quota 4 punti.

Nonostante la sconfitta e l’ assenza di Cassano, Dettorre, D’Eredita’ e Faravelli, la VBC U13 gioca una delle sue migliori partite e senza dubbio la migliore anche per Kekko Leogrande, capace di realizzare 25 punti soprattutto con il fondamentale dell’ 1vs1, e per aver interpretato al meglio la gara e le scelte di attacco al ferro quasi tutte ad imbucata.

Buon Santa Rita che la vince anche su rimbalzi e doppie opportunità di tiro e con un Renelli che gioca di squadra oltre a realizzare ben 22 punti.

La gara vede il buon inizio biancorosso che si porta in vantaggio con Leogrande e Casarola, al 5’ minuto 11:7 e time out per coach Mineo. Segue un parziale di 0:12 ospite, complice anche un po’ di sfortuna al tiro per i biancorossi ed un Renelli sempre in vena realizzativa e di maggior gioco per i compagni.

Chiuso il primo 11:19 è ancora la VBC U13 ad iniziare il secondo con belle giocate, Santa Rita questa volta sfortunata al tiro e biancorossi che si avvicinano quasi all’ equilibrio 24:25, nel finale Casarola fa sempre tutto bene ma il tocco finale dei tiri non è preciso, Renelli realizza e fissa il punteggio all’ intervallo 24:29.

La VBC U13 rientra col piglio giusto ma commette troppi errori al tiro e così Santa Rita ne approfitta soprattutto grazie alle doppie chance al tiro, frutto di rimbalzi e recuperi su palle vaganti. L’ allungo ospite arriva sino al suono della terza sirena 30:45.

Quarto periodo con i biancorossi che alzano la pressione difensiva e Leogrande ritorna con le sue penetrazioni mortifere, la bomba di Casarola accende di nuovo gli entusiasmi con coach Mineo costretto a richiamare i suoi sul +9 e quando mancano poco più di 4’ alla fine. Due errori dei padroni di casa ed ospiti che segnano in contropiede, il margine di 10 punti non verrà più recuperato anzi sarà Renelli che sull’ ultima sirena infila la bomba da 9 metri e piu‘. Finale 45:58.

Bella gara e tanto ben fatto anche da parte dei ragazzi valentiniani che hanno sicuramente interpretato la loro miglior gara stagionale.

 

Valentino Castellaneta 45-58 Anspi S. Rita Taranto

Parziali: 11-19, 24-29, 30-45

Arbitri: Pocognoni (TA) - Corona (TA)

Spettatori: 50 circa

VBC U13: Carpignano 7, Casarola 11, Leogrande 25, Vivo 2, Morea, Arseni n.e, Grotta, Capriulo D., Gaudiomonte, Capriulo T. n.e. All. Di Pippa

Anspi S. Rita Taranto: Moffa 4, Simonetti 2, Chilorio 4, Renelli 22, Bianchi 12, Pocognoni 6, Bitonto n.e., Gallo n.e., Di Benedetto n.e., Paparella 8. All. Mineo

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta 

 

Nona ed ultima giornata di andata del campionato Under 13 Élite con la formazione biancorossa allenata da Cristina Di Pippa che dovrà superare il Santa Rita per poter lasciare l’ ultima posizione in classifica.

Oggi al Palatifo sarà una gara molto equilibrata conoscendo il roster giallonero tarantino allenato da coach Giovanni Menga, appaiato con una sola vittoria in ultima posizione come i valentiniani.

In forte dubbio la presenza di Gaetano Dettorre, febbricitante, mentre ancora fermo ai box Riccardo Cassano, quest’ ultimo in via di guarigione con tempi ancora lunghi per poterlo rivedere sul parquet.

Compagine tarantina con a capo Jonathan Renelli, presente al Palatifo quest’ oggi e dunque partita tutta da gustare.

 

VBC U13 vs SANTA RITA TARANTO    ore 17:30.

Arbitri: Pocognogni Simone di Leporano e Corona Cosimo di Massafra.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

 

Sei bombe da 3 tra il 4^ ed il 7^ minuto dell’ ultimo quarto di gioco e la VBC affonda.

 

E’ tutta qui la sconfitta dei biancorossi che nulla hanno potuto fare quando EndzelsDidonna e Manchisi mettevano dentro sei bombe consecutive nell’ ultima parte di gara allungando sino alla vittoria finale 95:84.

 

Eppure la VBC e tutto l’ ambiente valentiniano ci credeva, in 100 a dare man forte dagli spalti del PalaPintononostante la squadra era priva di Buono e Gaudiano (squalificati per due giornate) e con capitan Resta non nella migliore condizione.

 

Dunque una VBC giovanissima con i suoi under pronti a seguire Fontaine (ancora una prova superlativa dello svedese) e Sakalas (prova invece al di sotto di quanto mostrato in tutto il girone di andata), Moliterni agli straordinari e fiducia soprattutto a Pancallo con 26 minuti di campo a fine gara.

 

Mola parte forte ma non sembra mostrare un gran gioco, solita sponda alla sua sfinge Sherman e solo tiri dalla lunga distanza. VBC con idee chiare su ciò che bisognava fare in campo, in settimana la preparazione tattica a tutti i dettagli ed al modo di gioco del Mola poteva sortire gli effetti sperati, ma nulla si può fare quando i tiri da 3 vanno tutti dentro, questa incognita era, è, e rimarrà sempre tale nel gioco del basket a tutti livelli.

 

Copione Mola che mette i primi 5 su 7 tentativi da tre con Laudisa che apreSherman in appoggio poi Teofilo da 3,Manchisi si ripete da 3, tutto in due minuti, VBC stordita e time out di coach Leale, intanto il tabellone segna già 11:0. Fontaine segna il primo canestro ma Laudisa ancora dalla distanza per il 14:2, Moliterni segna il secondo canestro ma è ancora monologo Mola con Teofilo da 3 per il 17:4. Manchisi ritenta e segna ancora, sembra un tiro a bersaglio, 22:6 al sesto minuto (saranno 11 i tentativi dalla lunga per i baresi nei primi 10 minuti), Fontaine e tutta la VBC non demorde e con l’ assoluta pazienza e gioco di squadra risale fino al 24:22 della prima sirena.

 

Doppio Fontaine per il primo vantaggio biancorosso ad inizio di periodo, ma Mola si affida sempre e solo ai tiri dall’ arco, Manchisi bomba ed in appoggio da sotto con fallo subito (30:26), Sherman da sotto poi Endzels da 3 per il 35:29 del quarto minuto, Manchisi ancora dall’ arco per il 38:31, si rivede Sakalas che mette la prima tripla per il 38:36. Continua il monologo Mola con Laudisa che subisce fallo al solito tentativo da 3 e segna i liberi prima dell’ ennesima bomba, ma la VBC  c’è con tutti i suoi castellanetani ed ultras, intervallo 45:45.

 

Davide Resta mette la tripla al 5’ minuto e piccolo allungo biancorosso 51:57, Fontaine infila la bomba del 53:60 un minuto dopo, Mola in confusione e senza idee. Ci voleva un qualcosa per scuotere i baresi, un leggero fallo fischiato a sorpresa su Endzels nella propria metà campo porta quest’ ultimo in lunetta per via del bonus falli, 2 liberi realizzati ma biancorossi sempre in vantaggio (+5) e soprattuto con il controllo della gara. Teofilo avverte che l’ unica via per il recupero è solo e soltanto il tiro dalla lunga, scelta azzeccata, subito dopo mette due bombe consecutive per il nuovo vantaggio Mola 62:60 al settimo, ed ancora infila la terza bomba consecutiva riequilibrando una gara che poteva prendere sorti diverse visto il buon momento della VBC, Moliterni chiude il terzo periodo sul 67:66.

 

Ancora Giambo Moliterni apre il quarto periodo con il canestro del vantaggio 67:68 ma è qui che inizia la pioggia di bombe, la apre Endzels (due consecutive), poi il capitano Didonna (tre consecutive), poi Manchisi per l’ 89:75 a 3 minuti dalla fine e vittoria in cassaforte. Finisce così, tre minuti incredibili che danno un senso di retrogusto amaro, una grande gara che scivola in così poco tempo, è la dura legge del basket che non ombra comunque la grande prova dei ragazzi di coach Leale, che hanno mostrato impegno e bel gioco per molti frangenti di gara. 

 

Mola sale a 20 punti in nona posizione, biancorossi fermi a 22 punti come Ruvo (8^) e rimane in settima posizione. Domenica al Palatifo arriva il Monopoli (3^) per un altro match di fuoco. 

 

 

MOLA NEW BASKET  vs VALENTINO BASKET CASTELLANETA   95:84

 

 

Arbitri: Ferrari Roberto di Cellamare (BA) e Marseglia Eros di Mesagne (BR).

 

Spettatori: circa 300 di cui un centinaio ospiti.

 

Tabellini Mola New Basket:

Manchisi 22, Sherman 14, Laudisa 12, Teofilo 21, Didonna 9, Negro n.e., Fiore, Endzels 15, Cordici 2, Salerno n.e., Caradonna, Spontellan.e., coach Alba.

 

Valentino Basket Castellaneta:

Cassano 6, Fontaine 28, Sakalas 15, Patella 2, Resta 11, Moliterni 20, Scarati, Savino n.e., Petrosino n.e., Carucci 2, Lonardellin.e., Pancallo, coach Leale, ass.ti Voltasio e Minafra.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta

 

VBC AL PALAPINTO DI MOLA PER VINCERE!

Venerdì, 19 Gennaio 2018

In casa biancorossa ancora increduli per le decisioni arbitrali della gara contro Corato che determinarono ben 3 espulsioni con conseguenze alquanto discutibili, 2 giornate al play Buono e 2 giornate alla guardia Gaudiano, nessuna giornata invece per Fontaine.  

 

Sanzioni del giudice a conseguenza della lettura del referto dunque quanto scritto dalla coppia arbitrale con presenza del commissario di campo, quest’ ultimo nel pourparler di fine gara diede qualche importanza ragionevole ai nostri ragazzi per via dell’ assoluta perdita di cognizione nei minuti fatali di gioco da parte dei direttori stessi.

 

Il potere di penna è sempre pericoloso quando a muovere la mano è colui che non valuta o non valuta più di un aspetto, il Palatifo era infuriato, l’ aria bollente, il comportamento di alcuni giocatori (conosciuti e mai maleducati o minacciosi come scritto) nella ricerca di piccole spiegazioni destava fastidio ed il rifugio all’ espulsione mostrava l’unica via di recupero gara, ma il peggio era ed è stato fisiologico, indietro purtroppo non si torna!

La VBC perde per due giornate Buono e Gaudiano ma non la voglia e determinazione di far bene, anzi a Mola per vincere!

 

In settimana nuove prove di assetto e tattica che verranno mostrate in campo a Mola ed alla prossima in casa controil Monopoli. Siamo giunti alla 4^ giornata di ritorno e 7^in classifica a 4 punti dal Mola 9^ e dunque una classifica che si accorcia nelle parti basse ed è sempre più incerta per un posto nei play off.

Mola che fu sconfitta al Palatifo per 102:97 in una straordinaria partita, da quel momento iniziò il filotto di vittorie per i biancorossi mentre di sconfitte e crisi d’ identità per i baresi.Baresi che si rinforzano successivamente con Teofilo ed è proprio quest’ ultimo ad infilare il tiro del contro sorpasso a Lecce, nei secondi finali, e poi il libero della vittoria 70:72 che ha dato un nuovo entusiasmo all’ambiente.

Capitan Didonna e Maietta non al meglio ma sicuramente in panca domenica, capitan Resta per i biancorossi è in pieno recupero e la fiducia ricade sempre e comunque nei ragazzi che sapranno sicuramente ricambiare sopperendo della mancanza dei due materani.

 

A Mola per vincere! 

 

Detto e ridetto in questa settimana perché in casa VBC non si ha paura di nessuno se non della coppia arbitrale che già da domenica, comunque, si rinnoverà la fiducia per il ruolo cercando di dimenticare quanto prima i fattacci di domenica scorsa.

 

MOLA NEW BASKET 2012 vs VBC

 

PalaPinto ore 18:00

 

Arbitri: Ferrari Roberto di Cellamare (BA)e Marseglia Eros di Mesagne (BR). 

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta

 

Riprende domani mattina il cammino della Valentino B condotta quest’ anno da coach Roberto Perrone in doppia veste giocatore-allenatore.

Biancorossi attualmente in 4^ posizione mentre gli ospiti sono ancora a secco di vittorie con uno 0/3 che non da speranze di colpaccio al Palatifo.

Rientra in roster Giuliano Clemente e new entry per il pivottone Casimiro Baia, squadra al completo dunque eccetto Giacomo Laera che dovrebbe definitivamente aver smaltito l’ infortunio alla mano di inizio campionato ed in campo dalla prossima gara.

 

VALENTINO B vs AMATORI RICCIARDI TARANTO 

Palatifo ore 11:30

Arbitri: Lenoci di Massafra e Menna di Pulsano.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

E’ un big match quello che si prospetta domenica al Palatifo di Castellaneta tra i biancorossi e la corazzata Corato, attualmente prima in classifica insieme al Ceglie con 28 punti.

Parliamo anche di una sfida tra il miglior attacco del campionato, quello della VBC con 1470 punti fatti (86 pg), e la migliore difesa del campionato, quella del Corato con solo 1124 punti subiti (66 pg).

Corato che viene sconfitto solo 3 volte e grazie alle sue 14 vittorie è in cima alla classifica da oramai 13 turni anche se la sconfitta a Ceglie, nell’ultima del 2017, ha avvantaggiato i cegliesi per aver vinto il doppio confronto. 

Mauro Stella il play e leader indiscusso della squadra di coach Verile, Castoro e Morresi le due guardie di lusso che garantiscono la doppia cifra punti ogni domenica, Patrisio Cicivé ed il fortissimo Bagdonavicius le ali grandi che fecero male i valentiniani già nella gara d’ andata (91:79), ma fu anche in quell’ occasione una grandissima VBC.

Sgrò​, D’imperio, Cipri​, D’introno​ e Amendolagine​ i nomi della buona panchina coratina che garantiscono solidità quando chiamati in campo, un crescendo di prestazioni soprattutto nelle ultime gare con le vittorie a Monopoli e Vieste ed in casa con Santeramo.

 

Biancorossi ancora una volta sulle ali dell’ entusiasmo, la vittoria di Ruvo ha tolto l’ amaro della sconfitta contro Francavilla e rilanciato le aspettative di tutti i castellanetani che continuano a sognare una buona posizione play off.

 

L’infermeria dovrebbe ridare minutaggio al capitano Davide Resta, tenuto tutto il tempo in panca a Ruvo mentre il dottor Pagliari continua a monitorare la schiena di Dani Gaudiano, imperioso nella vittoria di Ruvo, la guardia materana nonostante il riposo per tutto il periodo natalizio ha dato man forte a coach Leale nonostante le assenze di Resta, Patella, Scarati e di Fontaine espulso a metà del terzo periodo.

 

Sakalas rientrato il giorno 2 dalla Lituania e messo subito in scia dal preparatore Nardulli risulta essere in buona forma e con la mano sempre calda, così come Adam Fontaine, ottima la sua perfomance a Ruvo anche grazie ad un bel 5/7 al tiro dall’ arco. Patella e Scarati sono rientrati in gruppo e settimana che come di consueto è iniziata dal richiamo atletico e finirà venerdì con gli ultimi accorgimenti tattici per la grande sfida.

 

 

Valentino Basket Catellaneta vs Basket Corato  

Domenica 14 Gennaio ore 18:15 al Palatifo di Castellaneta

Arbitri: Racanelli e Grieco di Matera.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta

Si apre il 2018 con le gare ufficiali del settore giovanile biancorosso, oggi pomeriggio, l' Under 13 Élite di Cristina Di Pippa va a fare visita al Cus Bari.

Baresi che occupano l' ultima posizione in classifica con zero punti, infatti oggi come penultima giornata di andata cercheranno di fare lo sgambetto alla formazione valentiniana.

VBC U13 con un sola vittoria occupa un grandino più in alto con l' ottavo posto in coabitazione del Santa Rita Taranto (prossima avversaria) ma oggi pomeriggio si andrà all' impianto Cus per cercare la seconda vittoria in campionato ed un rilancio in classifica.

 

CUS BARI vs VBC U13

PalaCus Lungomare Starita Bari

Arbitri: Fiorentino Deborah di Bari e Giordano Ilaria di Bitritto.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

 

 

Si sa, le partite dopo la lunga sosta natalizia sono sempre incerte ed aperte ad ogni pronostico, ed è proprio con questa convinzione che la VBC si è recata al PalaColombo di Ruvo con l’idea di poter imporre la propria pallacanestro e sovvertire il pronostico che, viste le numerose defezioni in casa Castellaneta, dava leggermente favorita la squadra ruvese

 

Ma questa squadra ha abituato a stupire i propri tifosi, e proprio in uno dei momenti più difficili con Resta, Patella e Scarati out e Gaudiano rientrante dopo tre settimane di stop, gli uomini di coach Leale hanno tirato fuori una delle migliori prestazioni stagionali che è valsa il 78-97 finale.

 

Starting five dei padroni di casa di coach Gatta composto da Sabeckis, Gatta, Grimaldi, Serino e Mazzilli, per via dell’assenza del lungo Tilev non rientrato in Italia dopo la sosta natalizia e pronto ad essere sostituito alla riapertura del mercato.

 

Coach Leale risponde con Buono, Gaudiano, FontaineSakalas e Cassano e 

si parte subito a ritmi alti, con la VBC che mette subito il naso avanti sul 2-5, ma poi sbaglia qualche passaggio di troppo in contropiede e favorisce il rientro di Ruvo.

 

Serino mette a segno diversi canestri in contropiede, mentre Sabeckis decide di salire in cattedra segnando qualche canestro da 3 punti con l’uomo addosso. Ruvo tenta la mini-fuga, ma la VBC si tiene a galla con qualche contropiede di Cassano ed i canestri di un chirurgico FontaineSakalas dopo un inizio in sordina viene richiamato in panchina, Ruvo continua a spingere sull’acceleratore e con una tripla a fine quarto di Sabeckis fissa il punteggio sul 29-21. 

 

L’inizio di secondo quarto è un vero capolavoro biancorosso, tantissima intensità difensiva grazie al grande lavoro del giovane Pancallo ed è parziale di 3-15 che costringe al time out i padroni di casaSakalas sale in cattedra, Fontaine continua a far canestro, Buono orchestra al meglio il gioco dispensando assist (11 totali per lui a fine gara) e Castellaneta va in scioltezza sul +7. Nel finale Ruvo recupera qualche punto e con la tripla sul finale di Gatta con fallo più che dubbio, il terzo di Fontaine, va al riposo sul -1 con il punteggio di 45-46.

 

Al rientro in campo dopo l’intervallo ai padroni di casa finiscono le energie, mentre per i ragazzi di coach Leale, è il caso di dire che di benzina ne ha tanta, Gaudiano and company prendono il largo arrivando anche sul + 16 e partita che si stava incanalando nel verso giusto per i biancorossi, ma il secondo antisportivo chiamato a Fontaine vale l’espulsione dello svedese ed al termine dell’azione successiva viene dato tecnico a Moliterni.

 

Due episodi che potevano tranquillamente capovolgere l’inerzia della partita a favore di Ruvo, per via anche delle rotazioni ridottissime sugli esterni della VBC ma i ragazzi di coach Leale difendono con i denti il vantaggio ottenuto sino a quel momento e guidati da Sakalas chiudono il terzo quarto sul 60-74.

 

L’ultimo quarto è la fotocopia del secondo e del terzo, Castellaneta continua a deliziare i numerosi tifosi al seguito ed è brava a far uscire per falli Grimaldi e Sabeckis. Ruvo accusa il colpo e gli ultimi minuti scorrono via solo per onor di cronaca, con l’ingresso nel finale degli under Savino e Carucci, che mette a segno l’ultimo canestro ospite.

 

Finisce sul 78-97, Castellaneta vola a + 4 su Ruvo e conserva il vantaggio del doppio scontro diretto vinto. Meritata esultanza sotto la curva con gli ultras e le tante famiglie giunte al PalaColombo, ma lo staff tecnico è già al lavoro per preparare un’altra sfida affascinante, perché domenica al Palatifo arriva la corazzata Corato, costruita per vincere a mani basse il campionato di C.

 

 

RUVO – CASTELLANETA   78-97  (29-21; 45-46; 60-74)

 

RUVO: CarnicellaPalacio 4, Mascoli 13, Gatta C., Gatta A. 10, Mazzilli, Serino 22, ZlatkovSabeckis 15, Grimaldi 14. All. Gatta.

 

CASTELLANETA: Moliterni 2, Buono 6, Savino, Gaudiano 10, Cassano 16, Fontaine 23, Resta n.e. , Sakalas 28, Carucci 2, Pancallo 10, Leonardellin.e. , Petrosino n.e.   All. Leale  AssVoltasio e Minafra.

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

LA VBC RIPARTE CON LA TRASFERTA A RUVO

Sabato, 06 Gennaio 2018

Sarà una Tecnoswitch Ruvo in un gran momento di forma la prima avversaria della Vbc nel 2018, su un campo difficile dove anche le nobili di questo campionato come Monopoli ed Ostuni nelle ultime settimane hanno ceduto alla formazione di coach Gatta. 

 

All’andata una bella Vbc festeggiò i primi due punti stagionali tra le mura amiche del Palatifo con un +11, in una partita in cui sida subito con un parziale di 13-2 gli uomini di coach Leale fecero apprezzare l’intensità del gioco e la difficoltà di giocare al PalatifoAll’epoca fu però una Ruvo orfana del suo play titolare Sabeckis, fuori per un problema muscolare nella prima parte di campionato.

 

I padroni di casa baresi attualmente occupano la settima posizione in classifica, due punti sotto la Vbc per quello che quindi si presenta come un vero e proprio scontro diretto in chiave playoff, con la dirigenza ruvese che ha fatto capire negli ultimi articoli di voler puntare ancora più in alto e si è detta pronta a rinforzare ulteriormente il roster a disposizione del coach coratino Gatta.Quest’ultimo è stato vicino a lasciare la guida della squadra dopo la sconfitta a Santeramo, con le dimissioni presentate nell’immediato post gara poi respinte dalla società; da quel momento è partita la risalita di Ruvo con diverse importanti vittorie. 

 

Sabeckis è il playmaker lituano della Tecnoswitch, vero ago della bilancia della squadra, reduce da un ultimo mese con ottime prestazioni, in cui ha dimostrato di essere uno dei migliori talenti offensivi del campionato.

La shootingguard è Aldo Gatta, tiratore mortifero che attualmente sta tirando da 3 punti con un notevole 40%, risultando il migliore dei suoi in questo fondamentale.

 

L’altro spot di esterno è occupato dall’esperto Donatello Grimaldi, che dopo un periodo difficile nella prima parte di stagione, è in notevole miglioramento soprattutto dopo aver trovato maggiore spazio con l’addio di Preite passato a Monopoli.

 

Grande atleticità e dinamicità viene data da Gianluca Serino, che sta disputando un’ottima stagione con 14.2 punti di media, risultando il più continuo dei suoi.

Sotto le plance il centro pugliese Mazzilli dà molta sostanza nel gioco in area, accompagnato sino a questo momento dal bulgaro Tilev, a sua volta entrato a stagione in corso dopo il lungo stop del lungo lituano Kymantas. Quest’ultimo è ormai prossimo al recupero, ed al suo rientro sarà proprio il bulgaro Tilevpresumibilmente a lasciargli nuovamente lo spot di 5.

 

Tanta energia viene dalla panchina, quasi tutta formata da giovani locali e non, che disputano anche l’under 20 nazionale all’interno del progetto con la Nuova Matteotti Corato, e tra di loro si dovrebbe registrare l’ingresso dell’esterno 1999 TomasPerazzo, proveniente dalla Spagna.

 

Sicuramente una settimana non facile quella vissuta dalla Vbc, per via di alcune assenze e di problemi influenzali, ma rientro importante quello di Dani Gaudiano che pare abbia recuperato dai fastidi alla schiena, mentre ancora a riposo precauzionale il capitano Davide Resta, comunque in gruppo con i compagni a Ruvo.

 

Dunque una gara difficile per tanti aspetti ma gli uomini di coach Leale hanno già dimostrato più volte in questo campionato di non darsi mai per vinti e di lottare sempre su ogni palla, come del resto hanno fatto nel positivo test infrasettimanale disputato giovedì al Palatifo contro la Bawer Matera di serie B.

 

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

Incredulità da parte di tutti alla sirena finale, il Francavilla vince 76:77 e la VBC perde una ghiotta occasione di avvicinarsi alla vetta grazie alla sconfitta del Corato a Ceglie, quest' ultima ora prima in classifica.

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE