C 2018 19

Ancora una sconfitta per la formazione Under 14 nel difficilissimo campionato Élite, a trionfare al Palatifo sono gli orange della Virtus Taranto di coach Pacifico che riscattano con una bella prova la sconfitta all' esordio di soli 2 punti contro l' Aurora Brindisi.

Parte forte la Virtus con Mirabile e l' intensità di gioco aumenta con il press-men da entrambe le squadre, Virtus che scappa già dopo i primi 10 minuti col risultato 9:21. 

Secondo periodo con più veemenza da parte dei ragazzi di coach Perrone che rosicchiano qualche punto e tentano di tenere i velocissimi tarantini, ma nulla si è potuto fare sotto le plance, secondo, terzo rimbalzo e canestri a piovere. Manera fuori per il clamoroso terzo fallo fischiato dopo 3 minuti del secondo periodo ma Antonicchio segna 6 punti per rimanere a galla, 24:38 e pausa lunga.

Terzo periodo dove la VBC U14 attacca e segna i primi 4 punti e coach Pacifico è costretto a chiamare time out, al rientro la dolce carezza di Manera all' avversario viene fischiata fallo, il 4^, poi sarà Tamborrino a sedersi per il 3^ fallo, e quando al 5^ minuto la Virtus segna prima in contropiede, sarà poi Mirabile a segnare la bomba dall' angolo che spegne la luce ai biancorossi 28:43, e 30:62 di fine periodo.

Coach Perrone ruota tutti i ragazzi, spesso con 3 dei 2005 in campo, esperienza che serve come oro, la gara è andata col finale 33:75. Martedì prossimo terza giornata con ospiti, ancora al Palatifo, dell' Aurora Brindisi. 

VBC U14 vs VIRTUS TARANTO    33:48  (9:21/15:17/6:24/3:13)

VBC U14: Abbate 1, Petrosino, Dettorre 2, Casarola 1, Gaudiomonte 2, Manera 9, Tamborrino 6, Leone 4, Leogrande 2, Clemente, Savino, Antonicchio 6, coach Perrone, ass.te Di Pippa.

Virtus Taranto: Tamma 1, Busini 1, Mirabile 20, Porcelluzzi, Battista, Pacifico 9, Mallardi 22, Tardia 4, Signore, Rodrigues 4, Lacovara 4, Batrista 8, coach Pacifico.

Arbitri: Gaballo e Panessa (Gioia del Colle BA)

Spettatori: 40 circa.

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Con 200 castellanetani al seguito ed un’ arena da serie superiori, lo spettacolo in campo e sugli spalti si vede e si sente, ma il lieto fine verterà per la squadra di casa, capace di sfoderare la prestazione, che fin qui in stagione, potremmo dire dell’ anno.

Ostuni che in settimana decide di tagliare il greco Rafail Tsourakis ma con il gran morale per le ultime due vittorie consecutive e riuscendo così a sfoderare la grande prova di squadra, nonostante le forzate sostituzioni ed il dosaggio dei minuti a Laquintana per falli e Kasongo per lieve distrazione alla caviglia, poi entrambi rientrati in gara.

Dopo le prime battute di gioco con la VBC costretta a rincorrere, dal 5’ minuto coach Leale vede la sua squadra tirare fuori il solito carattere, difende, riparte e fa quasi sempre canestro. A pochi minuti dalla fine dei primi 10 minuti la VBC si ritrova sul +10 (16:26), ma sarà l’ ultimo spunto di continuità prima del parzialone giallo-blu che prima chiude il periodo sul 24:26 e poi inizia il secondo con la stessa veemenza: Tanzarella e Baraschi dall’ arco e Kasongo da sotto per un 15:0 che, al dire il vero, non tange più di tanto la VBC, nonostante il meno 11 con cui si va all’ intervallo, 46:35.

La VBC è forte e capace di tutto, sugli spalti continua la bolgia da entrambi i lati (tifoserie amiche), esce Buono per una piccola distorsione ma c’è il capitano che segna, difende e tiene alta la difesa rubando anche palloni importanti (17 punti 5 palle recuperate ed 8 rimbalzi in 30 minuti), Laquintana commette in attacco il 4^ fallo, ma la sua uscita non fa una piega, l’ Ostuni è squadra, in attacco rispondono tutti ai tentativi di Sakalas (ancora un’ ottima prova per il lituano) e Gaudiano, biancorossi che non riescono a ricucire il gap, si tocca il meno 16.

Go again, la VBC gioca bene e ci riprova, meno 9, ma al rientro di Laquintana subisce 3 triple consecutive (due dalla guardia monopolitana) subendo un altro colpo di grazia, meno 14 e time out per coach Leale. Si rosicchiano 4 punti, poi tutto rimandato all’ ultimo periodo di gioco. Per i biancorossi 10 punti non sono niente, Sakalas infila la bomba del meno 6 al 5’ minuto e finta il tiro dall’ arco che poteva dire il meno 3, il suo istinto decide per il sicuro, ma la penetrazione finisce con uno sfondo. La palla passa ad Ostuni che segna ed amministra saggiamente il vano tentativo di rimonta da parte degli ospiti, vittoria meritata col punteggio 84:74.  

Nessun tempo per pensare, domenica c’è la super sfida contro Ceglie!

CESTISTICA OSTUNI vs VALENTINO CASTELLANETA 84:74   (24:26/22:9/21:22/17:17)

OSTUNI: Tanzarella E. n.e., Laquinta 18, Schiano 11, Tanzarella G. 10, Baraschi 14,Semeraro n.e., Masciulli 10, Petraroli n.e., Kasongo 15, Taliente n.e., Di Salvatore 2, Bagordo 4, coach Romano.

VALENTINO BASKET: Moliterni 1, Scarati n.e., Buono 11, Savino n.e., Gaudiano 14, Cassano, Fontaine 8, Resta 17, Sakalas 21, Carucci n.e., Pancallo, Patella 2, coach Leale, ass. Voltasio  2^ ass. Minafra

  

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

Parte decisamente male l' avventura della VBC U13 nel campionato under 13 Élite che soccombe con un risultato fuori da ogni aspettativa, 70:38 il finale.

Biancorossi timidi sin dalle prime battute di gioco con lo starting five scelto da coach Di Pippa in Casarola, Carpignano, Dettorre, Leogrande e Gaudiomonte. La VBC U13 apre le marcature e dopo il primo parziale 9:0 messo a segno dalla formazione di coach Tamborrino si va sul 13:5 con cui si chiude il primo periodo.

Tempo di dare più che indicazioni una strigliata di sveglia, ma il dormiveglia generale continua in ogni situazione offensiva, contropiedi, attacchi in sovrannumero, rimesse ecc., intervallo con punteggio 35:18.

Terzo periodo con la speranza di rivedere i ragazzi di sempre, ma ancora con errori banali che si va sul meno 20 e punteggio 43:23 al 3' minuto. La scintilla del risveglio la da Antonio Casarola, due penetrazioni, VBC in uomo-press e con palle recuperate l' inerzia della gara è tutta biancorossa, coach Tamborrino cerca di fermare il tutto chiamando time out, in 3 minuti cambiato il volto del match e di tutta la squadra che sembra tornata in vita, meno 12 (37:25) e tanto da giocare!

Ecco, sul più bello, due falli che non esistono ne in terra ne in cielo chiamati a Casarola, poi costretto ad uscire, e match finito per i nostri ragazzi che subiscono un altro parziale da paura, si torna sulla ventina, 47:25.

Quarto periodo che inizia con un' altra timida reazione biancorossa, altre buone giocate e qualche palla recuperata ma solo per non rendere il finale ancora più amaro, 70:38.

Dunque esordio a Brindisi con un approccio inaspettato da parte dei baby di coach Di Pippa, l' assenza di Cassano si sente ma non giustifica la troppa differenza nei rimbalzi e dei canestri subiti da doppi attacchi, il gruppo ha qualità che sicuramente verrà espressa nei prossimi incontri, pazienza e ci sta tutta, anche in giornate di dormiveglia generale, hanno appena 13 anni! 

HAPPY CASA BRINDISI vs VBC U13   70:38 

parziali: 18:5/17:13/12:7/23:13.

Happy Casa: D' Amato 6, Di Sante 2, Epifania 4, Flores 2, Longo, Mazzone 2, Policastro, Scarimbolo 17, Siracuro 2, Tapparelli 12, Tommasi 12, Tarafino 11, coach Tamborrino.

 

VBC U13: Carpignano 4, Dettorre 5, Leogrande 12, Casarola 15, Gaudiomonte, D' Eredità, Vivo, Faravelli, Capriulo 2, Morea, Grotta, coach Di Pippa, ass.te Colavito.

Arbitri: Pierri e Di Paola (entrambi di Brindisi).

Spettatori: 100 circa

 

Ufficio Stampa e Comunicazione Valentino Basket Castellaneta

Warm up per l' esordio nel campionato under 13 Élite dei ragazzi allenati da coach Cristina Di Pippa e assistente Michelangelo Colavito. Di fronte l' Happy Casa Brindisi allenata da coach Giuseppe Tamborrino e preparatore fisico Gianluca Carriere.

Oggi con palla a due alle ore 17:00 i piccoli biancorossi esordiranno nel loro primo campionato ufficiale dopo anni di tornei minibasket ed è impensabile poter commentare l' emozione della vigilia durante l' ultimo allenamento. 

Quattro le amichevoli pre-stagionali contro Matera, Virtus Marinese, Francavilla ed in ultimo la sconfitta di misura a Taranto contro l' altra antagonista di questo campionato Santa Rita.

L' unico rammarico di questo esordio e si spera non dell' intera stagione è l' assenza di Riccardo Cassano, il sempre presente ragazzo ne avrà per alcuni mesi per via dell' ingessatura alla gamba e questo pomeriggio come in tutte le gare fino al suo rientro si lotterà anche per lui. 

Giocata la prima giornata con Mens Sana Mesagne che vince sulla New Basket Lecce per 90:49 ed il Cus Bari che soccombe in casa contro la fortissima Olimpia Gioia per 32:44. L' altro incontro con Santa Rita vs Aurora Brindisi (16.11.17) mentre riposa alla prima giornata il Basket Brindisi.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione Valentino Basket Castellaneta

Rimedia un trentello la formaziane Under 14 in quel di Galatina contro i campioni uscenti del DAVILS NARDÒ che hanno, ancora una volta, sorclassato i propri avversari con l' arma migliore: le veloci ripartenze in contropiede.

Alla vigilia i biancorossi di coach Perrone e Laera avevano puntualizzato il fattore velocità degli avversari piuttosto che il gioco ragionato, prerogativa che vale tutta in questa categoria, cercando di indiziare i ragazzi nel post errore al tiro col rischio delle pericolose ripartenze del duo Marzano-Potenza.

Diga costruita in parte, il secondo periodo però senza diga e senza argini e con Tamborrino e Clemente già in panca, situazione falli il primo mentre per lieve infortunio il secondo.

La gara con partenza sprint di Vito Tamborrino che segna i primi due canestri in penetrazione per l' 1:4 biancorosso poi solo Nardò, prima il vantaggio di metà periodo 10:6 poi l' allungo 20:6 quando si temeva il peggio a due minuti dalla fine. Manera diventa imprendibile (ottimo il rientro in una gara ufficiale per il giovane castellanetano che ne mette 28 a referto)  e con Casarola che mette i liberi per il contro parziale che fa risuscitare la VBC e che va al primo riposo sul 20:14.

Coach Perrone deve cambiare Clemente e Tamborrino per la critica situazione falli (solo 20 minuti di gara per lui) e nulla si è potuto fare contro un Nardò troppo veloce che prima piazza il parziale di 7:0 e poi dilaga fino al 53:28 dell' intervallo.

Terzo periodo di cuore per i ragazzi che non temono gli avversari nonostante il vistoso gap, Leone continua a distribuire palloni per i compagni e Manera la mette dentro quasi sempre, bella gara se non fosse per il risultato precipitato nel secondo periodo, dopo 30 minuti di gioco 80:46.

Quarto periodo ancora nel segno del cuore biancorosso, la gara è ormai andata, ma la voglia di giocare ancora c'è! La VBC U14 tira su la miglior prestazione stagionale, in questo quarto periodo e considerando le amichevoli di preseason. Al 40' il tabellone dirà 96:64 e mai un trentello può ritenersi quasi appagante per una gara che ha visto anche molti 2005 dell' under 13 in campo che caparbiamente hanno contenuto al limite i più grandicelli avversari.

Dunque esordio col botto e di fronte un bel Nardò che mantiene la filosofia della grinta e velocità con cui diede da torcere a tutti nello scorsa stagione, centrando anche la vittoria finale; i salentini saranno sicuramente protagonisti in questa stagione.

Portiamo a casa un bicchiere mezzo pieno, si conosceva il ritardo di condizione tecnico-tattica, ma saranno tempi brevi quelli concessi dai nostri ragazzi per ridurre il gap con le avversarie. Ragazzi che a sprazzi hanno dato vita ad una bella gara e bagaglio di esperienza per il lavoro futuro in palestra.

 

DAVILS NARDÒ vs VBC U14   96:64  (20:14-33:14-27:18-16:18).

Nardò: Marzano 19, Perrone, Cavallera 14, Mele 11, Boccasino 7, Samasi, Trotta 7, Tarantino, Potenza 36, Dell' Atti 2, Sbocchi, coach Durante.

 

VBC U14: Tamborrino 18, Casarola 8, Petrosino 1, Manera 28, Leogrande, Clemente, Leone 3, Abbate, Savino, Gaudiomonte, Dettorre 6, Antonicchio, coach Perrone.

 

Ufficio Stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

 

 

Parte oggi l’ avventura dei ragazzi allenati da coach Fabio Perrone e con ass.te Giacomo Laera, di fronte i campioni regionali del Davils Nardò, capaci di arrivare primi nello scorso campionato a pari punti con Basket Brindisi ed Aurora Brindisi con 11 gare vinte e 3 gare perse poi, per differenza punti, terzi ma vittoriosi nelle final four di Maggio, battendo rispettivamente Aurora (di 2 punti) e Basket Brindisi nella finalissima.

Buon club quello di Nardò con a capo l’ istruttrice nazionale Fabiana Liquori e che già abbiamo incontrato nei vari tornei del salento di qualche anno fa con il gruppo Aquilotti ed oggi rincontriamo nella categoria under 14.

Tre di loro in convocazione Progetto Azzurri  ma in due all’ ultimo Gran Galà dell’ Umbria: Nicolò Marzano e Gabriele Potenza. Conosciutissimo il coach che allena il Nardò: Fabrizio Durante figlio del grande Presidente Carlo dell’ Andrea Pasca Nardò militante in serie B.

Squadra biancorossa rinnovata con Fabio Perrone alla guida di un gruppo che vede l’ arrivo di alcuni ragazzi provenienti da Laterza. Pazienza e sacrificio richiesto a questi  ragazzi che continuano ad allenarsi assiduamente per trovare la migliore condizione tecnico-tattica, e la consapevolezza dei margini di miglioramento già riscontrati in questi primi due mesi e mezzo.

Esordio col botto dunque, si gioca a Calimera per via dei lavori di ristrutturazione del Pala Andrea Pasca, e gara che ha tutti gli ingredienti per fare esperienza senza tralasciare l’ emozione di giocarla. Un in bocca al lupo a tutto lo staff e a tutti ragazzi per questo grande esordio.

DAVILS NARDO’ vs VBC U14 Elité       ore 18:00 Palestrone Calimera.

Arbitri: Lauria Calogero e Lauria Francesca (entrambi  di Calimera Lecce).

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta 

Parte oggi l’ avventura dei ragazzi allenati da coach Fabio Perrone e con ass.te Giacomo Laera, di fronte i campioni regionali del Davils Nardò, capaci di arrivare primi nello scorso campionato a pari punti con Basket Brindisi ed Aurora Brindisi con 11 gare vinte e 3 gare perse poi, per differenza punti, terzi ma vittoriosi nelle final four di Maggio, battendo rispettivamente Aurora (di 2 punti) e Basket Brindisi nella finalissima.

Buon club quello di Nardò con a capo l’ istruttrice nazionale Fabiana Liquori e che già abbiamo incontrato nei vari tornei del salento di qualche anno fa con il gruppo Aquilotti ed oggi rincontriamo nella categoria under 14.

Tre di loro in convocazione Progetto Azzurri  ma in due all’ ultimo Gran Galà dell’ Umbria: Nicolò Marzano e Gabriele Potenza. Conosciutissimo il coach che allena il Nardò: Fabrizio Durante figlio del grande Presidente Carlo dell’ Andrea Pasca Nardò militante in serie B.

Squadra biancorossa rinnovata con Fabio Perrone alla guida di un gruppo che vede l’ arrivo di alcuni ragazzi provenienti da Laterza. Pazienza e sacrificio richiesto a questi  ragazzi che continuano ad allenarsi assiduamente per trovare la migliore condizione tecnico-tattica, e la consapevolezza dei margini di miglioramento già riscontrati in questi primi due mesi e mezzo.

Esordio col botto dunque, si gioca a Calimera per via dei lavori di ristrutturazione del Pala Andrea Pasca, e gara che ha tutti gli ingredienti per fare esperienza senza tralasciare l’ emozione di giocarla. Un in bocca al lupo a tutto lo staff e a tutti ragazzi per questo grande esordio.

DAVILS NARDO’ vs VBC U14 Elité       ore 18:00 Palestrone Calimera.

Arbitri: Lauria Calogero e Lauria Francesca (entrambi  di Calimera Lecce).

 

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta 

Prima gioia per la formazione Under 16 allenta da coach Lionetti ass.te coach Colavito in trasferta al Palafiom di Taranto contro il Santa Rita.

Biancorossi che partono in sordina, molti errori al tiro e punteggio basso con De Bellis che si fa perdonare due contropiedi con la bomba che vale il primo vantaggio 3:7 al 7' minuto e periodo che si chiude 6:10. Caprioli (buona gara la sua nonostante i postumi influenzali) e Terrusi marcano il primo break e la VBC U16 prova a scappare, Saracino mette la tripla del 6:19 ma poi ci sarà il contro parziale del Santa Rita (9-2) che rientra in gara, Caprioli e De Bellis chiudono per il 15:24 dell' intervallo.

Terza frazione di sostanziale equilibrio, aumentano i falli e si segna poco, ma i biancorossi conservano la distanza di sicurezza ed un piccolo vantaggio di 7 punti 25:32. Ultimo periodo con i ragazzi di Lionetti più aggressivi e lucidi che piazzano un 6:20 per la prima vittoria stagionale. Domenica 19 seconda giornata quando al Palatifo arriva la Virtus Taranto campione regionale nello scorso Maggio con coach Leale in panca. 

SANTA RITA TARANTO vs VBC U16      31:52

Santa Rita: Bari, Restaldi, Pisani 2, Polignno, Antonante 4, Cecere 10, Chiffi, Ercolani 2, Caricasole 7, Mazzeo, Sgrua, La Gioia 6, coach Fanelli.

VBC U16: Caprioli 11, De Bellis 13, Lenoci 2, Cirsone, Saracino 5, Petrosino 9, Terrusi 10, Cellamare 2, coach Lionetti, ass. Colavito.

 

Arbitri: Pocognoni (TA), Resta (TA)

Spettatori: 40 circa

 

Ufficio stampa e Comunicazione - Valentino Basket Castellaneta

 

Non una bellissima "signora" quella vista nel derby contro un buon Santeramo che arriva al Palatifo senza il secondo americano Lawes Jr e gioca una gara tutto cuore rimanendo a contatto sino alla metà del quarto periodo di gioco.

Un derby è sempre un derby ed al Palatifo si registra un' altra domenica da record di pubblico grazie all'ottima partenza della VBC di coach Leale in questo inizio di stagione, capace di vincere 5 gare su sette e piazzarsi nei quartieri alti della classifica.

Vigilia vissuta con una piccola aria di tensione, in casa biancorossa, per la pressione di una vittoria data già per scontata visto lo zero in classifica dei murgiani e l' assenza, per le due giornate di squalifica, al secondo USA Lawes Jr. Grande entusiasmo e pronostico a favore poteva giovare per un match a "trabocchetto" (così citava l' articolo della Gazzetta del Mezzogiorno) più difficile del previsto, ed in alcuni frangenti così è stato. Santeramo già capace di battersi alla pari con tutte, nonostante i fatali ultimi periodi che hanno portato a vanificare le grandi prestazioni dei primi 3 di gioco, copione confermato anche a Castellaneta.

Buono, Gaudiano, Resta, Fontaine e Sakalas per coach Leale mentre Di Fonzo, Stano, Williams L. Girardi ed Ampomah per coach Console che chiama il primo time out al 5' minuto, quando Sakalas infila la bomba che solca il primo significativo vantaggio 15:6. La bella "signora" dei primi 5 minuti s' inceppa per via di grossolani errori di passaggio e tiro, la gara perde il suo charme. Ospiti che si affidano al suo maggior terminale offensivo Williams, ma è Stano che la mette dentro per due volte dopo i tanti errori da entrambe le parti, Fontaine riaccende il pubblico con la tripla del 21:10 all' 8' minuto, Matteo Girardi segna l' ultimo canestro del periodo, 21:12.

Il pubblico attende di vedere in passerella la stessa signora vista nelle ultime gare, ma non sarà così, a volte sembra andare a singhiozzi con alternate di belle giocate ad errori su semplici giocate, equando la palla non entra neanche da sotto, il destino vuole in un match controllato sì, ma non dal risultato certo.

Doppio Fontaine dall' arco gli risponde due volte M. Girardi dalla media per il 29:20 di metà secondo periodo, Santeramo capisce la situazione incerta dei biancorossi ma il gioco è sempre accentrato su Williams, poco può fare sulla difesa di Fontaine che si rivela, così, un ottimo difensore per quanto espresso dall' ala svedese in questa prima parte di stagione. Una bomba di Resta per il 34:26 ed un fallo sull' ultimo tiro di Buono da 9 metri per il 36:28 dell' intervallo.

Ripresa cinica ma sempre a singhiozzi per i ragazzi di Leale, il pubblico si diverte solo dalle 3 triple (Buono e due volte Sakalas) per il +10 al 4' minuto, ma ancora errori banali sotto canestro. Buono con una bella giocata ed ancora Sakalas con la sua mano fatata dalla grande distanza portano la VBC al massimo vantaggio 47:32 al 6' minuto, sembra chiudersi la gara ma M. Girardi e la bomba di Di Fonzo sarebbero gli ultimi tentativi di rientro da parte dei viaggianti, fine 3' periodo 53:43.

Ci prova subito Dani Gaudiano che infila la bomba dall' angolo, ma Santeramo non molla con Williams, lo stesso fa Sakalas dall' arco ed ancora Williams per il 59:47 del 3' minuto, ed ancora Ampomah con Santeramo a meno 10 e 6'48" dal termine. L'ultimo sussulto ospite lo da ancora M. Girardi al 5' minuto per il 59:52, poi crollo ospite con alcune scelte affrettate al tiro, il pallone non entra e chiavi del match consegnate definitivamente alla VBC, che dilaga nel finale sino al 76:54.

Punteggio un po' bugiardo quello dei 22 punti, prova a singhiozzi della VBC che ha comunque tenuto in mano le redini della gara, di fronte un tenace Santeramo che dovrà rimandare la prima gioia di questo campionato a data da destinarsi. Il Palatifo e la squadra fanno festa, 5^ vittoria consecutiva e 2 posto in classifica. Da martedì, però, testa al lavoro settimanale che ci porterà in terra brindisina per affrontare un ritrovato Ostuni, vittorioso nell' ultimo turno contro Manfredonia.

VALENTINO BASKET CASTELLANETA vs MURGIA SANTERMO 76:54

parziali 21:12/15:17/17:14/23:11.

Arbitri: Sig. Russo e Sig. Lenoci

Valentino Basket: Gaudiano 3, Fontaine 15, Resta 14, Sakalas 19, Buono 18, Scarati, Cassano, Carucci n.e., Lonardelli n.e., Pancallo, Patella, Moliterni 7, coach Leale, ass. Voltasio, ass. Minafra.

Santeramo: Di Fonzo E. 6, Stano 8, Williams 17, Girardi L. 4, Ampomah 4, Porfido, Cardinale, Di Fonzo V., Perrone, Girardi M. 14, Petruzzelli 1, Garofalo, coach Console.

Ufficio Stampa e Comunicazione – Valentino Basket Castellaneta

DOMENICA E' DERBY CONTRO SANTERAMO

Sabato, 04 Novembre 2017

Ci vorrà una VBC tutta tattica per fermare un Santeramo con una grande voglia di riscatto e di voler muovere una classifica a cui non si rispecchia.

I murgiani occupano l' ultima posizione in classifica ma non c'è da fidarsi affatto! Il Santeramo, da sempre terra cestistica, ha la forza di affrontare ogni gara ed ogni avversità con al filosofia dei "piccoli passi" e della "affermata pazienza", caratteristiche del buon GM Ficarra e dirigenza tutta che, a dimostrazione dello scorso anno, riuscirono a vincere il campionato di serie D non da favoriti e con la stessa filosofia vorranno raggiungere la permanenza nella categoria cercando il primo acuto proprio a Castellaneta.

Mercato in economia senza tralasciare le specifiche tecniche dei propri tesserati con l' aggiunta del combo made in USA per una stagione con obiettivo salvezza, ad ora squadra e gioco non da ultima posizione come recita a classifica e Lecce, in ultimo turno di mercoledì, sa qualcosa grazie ad una vittoria che prende il là con l' accaduto fatto di Donald Hazelle Lawes, espulsione nel terzo periodo di gioco ed inerzia a favore dei giallo-rossi che alla fine la spuntano di soli 3 punti.

Il buon coach Console, riuscì anche nella domenica prima, in gara a Ceglie, a giocarsi i 2 punti senza paura e con la parità di punteggio aell' intevallo. I cegliesi presero il largo solo nella terza frazione vincendo una gara comunque complicata.

William è la prima bocca di fuoco, un USA da 25.2 ppg, Ampomah è l' ala bresciana cresciuta in Inghiltterra e che avrà il duro compito di sostituire lo squalificato Laves Jr, occhi aperti anche al velocissimo play "erry" Di Fonzo, sempre al top le sue perfomance al Palatifo mentre l' ex di turno è il grande Matteo Girardi, guardia dalla mano calda e beniamino della curva biancorossa ai tempi che furono, il fratello Leo con una presenza di 20 minuti nei pitturati avrà il compito da rimbalzista, il Santeramo si completa con tutti i ragazzi della propria cantera come Stano, Porfido e Di Fonzo Vito.

Biancorossi con ordini tattici ben precisi e con la seduta di tiro mattutina a fronte di un' eventuale zone defence da parte di coach Console a cui piacciono molto le strategie difensive.

Coach Leale continua a proclamare la sua diffidenza per un derby apparentemente facile sulla carta ma per niente semplice in realtà e soprattuto se ci capitano amnesie come nell' ultimo minuto dall' intervallo a Manfredonia. 

Dunque un primo derby stagionale tutto da gustare, domani, al Palatifo e con porte aperte dalle ore 17:00 per chi vorrà trovare un posto a sedere, perché domani è previsto ancora un sold out!

VALENTINO BASKET CASTELLANETA vs MURGIA SANTERAMO

Palla a due ore 18:15.

 

Arbitri: Sig. Lenoci e Sig. Russo

 

Ufficio Stampa - Valentino Basket Castellaneta

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE