C 2017 18

facebookinstagramyoutubetwitter

VBC, SCONFITTA A TESTA ALTA A CERIGNOLA

Domenica, 16 Ottobre 2016

Esce sconfitta ma a testa alta la Valentino Basket dalla tana dei canniballi dell'Udas Cerignola. 

Prestazione generosa quella dei biancorossi, che nonostante un roster ridotto all'osso dalle varie assenze, sono riusciti a tenere testa per tre quarti di partita ad una delle squadre più attrezzate del campionato. Infatti i padroni di casa dell'Udas sono riusciti a chiudere definitavamente i conti sono nella seconda parte dell'ultimo quarto, grazie ad un più che fisiologico calo fisico dei valentiniani, con un punteggio poi troppo severo che non rispecchia il reale andamento della gara. 

Lo starting five scelto da coach Compagnone è composto da Buono, Patella, Nelson, Resta e Novovic. Coach Marinelli per Cerignola risponde con Cooper, Marchetti, Sims, Tredici e Marchetti. 

I biancorossi sorprendono l'Udas nell'inizio di gara, con Resta che guida l'offensiva valentiniana, con la tripla che segna il +4 (5-9) dopo due minuti di gioco. La reazione locale è veemente, con Cooper e Marinotti che scrivono la parità, poi tocca a Buono colpire dall'arco, ma Marchetti riporta ancora una volta in perfettà parità il punteggio alla metà esatta del quarto (14-14). Cerignola continua ad essere imprecisa al tiro, e la VBC ne approfitta per correre in contropiede, con Nelson e Novovic che danno il massimo vantaggio di +5 (18-23) a due dalla fine. Nel finale Leo colpisce da sotto le plance, ma è Buono a concludere dalla lunetta il primo periodo sul punteggio 20-24. 

Nei primi minuti di secondo quarto persiste l'equilibrio, fino a quando salgono in cattedra Sims e Scarponi per i padroni di casa, che trovano il break che permette loro di portarsi sul +10 (39-29) dopo cinque minuti. Sembra la volta buona per la fuga locale, ma la VBC non ci sta, e tocca a Patella e Cassano prendersi la scena, con ottime penetrazioni e tiri dalla media che permettono ai biancorossi di restare in scia. Sarà poi una provvidenziale penetrazione di Buono sul fil di sirena, in cui totalizzerà tre punti, a concludere la prima metà di gara sul punteggio di 49-43. 

Al ritorno dagli spogliatoi è ancora la VBC a partire meglio, prima con Novovic e Nelson, poi con la tripla di Resta che riporta in vantaggio gli ospiti (51-52) dopo tre minuti. La reazione locale è affidata al solito Cooper, che con un break personale riporta i suoi avanti di tre a metà quarto (55-52), ma la VBC di forza trova il controsorpasso con i punti di Patella e Novovic (55-57). Negli ultimi tre minuti è poi il turno di Scarponi, che colpisce ripetutamente dalla lunga distanza, chiudendo il terzo quarto sul punteggio di 66-61. 

Nell'ultimo periodo, dopo la tripla di Ulano, gli ospiti hanno ancora la forza di riportarsi a -4 (71-67) con la penetrazione di Cassano. Sarà l'ultima fiammata biancorossa, infatti dopo qualche minuto di interruzione a causa dell'umidità ormai persistente sul parquet, i locali piazzano il break decisivo di 15-0 che mette definitivamente KO una VBC stremata: 86-67 il punteggio dopo sette minuti, con la tripla di Gambarota. I valentiniani nel finale non ne hanno più, e Cerignola ne approfitta per martellare dall'arco e rendere più amaro il passivo. E' comunque Resta a trovare gli ultimi due punti di una gara, che si conclude sul punteggio di 94-74 in favore di Cerignola. 

Nonostante non siano arrivati i due punti prestazione più che positiva quella degli uomini di coach Compagnone, importante per cercare di aumentare la consapevolezza nei propri mezzi, per cercare di sbloccare finalmente la classifica. Dei miglioramenti dal punto di vista del gioco ci sono stati, e questi dovranno essere confemati nel turno infrasettimanale di giovedì, quando al Palatifo arriverà il Manfredonia. 

UDAS CERIGNOLA 94-74 VALENTINO BASKET

UDAS CERIGNOLA: Sims 22, Cooper 21, Marchetti 7, Tredici 3, Scarponi 17, Gambarota 8, Ulano 3, Jovanovic, Leo 13, Romano. Coach Marinelli

VALENTINO BASKET: Buono 15, Resta 12, Wright-Nelson 15, Patella 7, Novovic 15, Cassano 10, Scarati, Danza, Minei. Coach Compagnone

PARZIALI: 20-24; 49-43; 66-61; 94-74.

ARBITRI: Racanelli (MT) e Grieco (MT).

USCITI PER FALLI: Nessuno.

NOTE: spettatori 200 circa. 

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

VBC, MISSIONE IMPOSSIBILE A CERIGNOLA

Venerdì, 14 Ottobre 2016

Torna sul parquet la Valentino Basket.

UNDER 15 ECCELLENZA, ESORDIO OK A LECCE

Mercoledì, 12 Ottobre 2016

Buona la prima per l'under 15 di coach Lupo e dell'assistente Colavito, nel campionato d'Eccellenza. Una partita chiusa già nel primo quarto per i valentiniani, letali in contropiede e attenti in difesa concedendo pochissimo ai leccesi.
Lupo, Larocca, Cacchiullo, Addabbo e Caprioli il quintetto schierato da coach Lupo, composto invece da Petrelli, Sicuro, Paiano, Renna e Antonaci il quintetto con cui risponde coach Scialpi.

I biancorossi iniziano a martellare i locali con le penetrazioni devastanti di Lupo e le due triple consecutive di Larocca, che permettono il primo allungo ospite, chiudendo il primo quarto sul punteggio di 12-20. Lupo continua a dettare in maniera impeccabile i ritmi di gioco con una regia perfetta, e i valentiniani riescono ad archiviare la pratica già nei primi venti minuti, concedendo la miseria di 2 punti ai locali: 14-35 il punteggio con cui si va alla pausa lunga.

Al rientro dagli spogliatoi si continua con il solito copione, ovvero con Lupo, Larocca e Caprioli che ricominciano a martellare i locali con penetrazioni e tiri dalla media e lunga distanza. La partita si chiuderà sul punteggio di 38-74 in favore dei biancorossi, che possono ritenersi soddisfatti di un esordio più che positivo. Testa già per l'esordio casalingo, con il San Severo che farà visita al Palatifo mercoledì 27 ottobre, con la palla a due alle prevista per le 18:30.

NEW BASKET LECCE 38- 74 VALENTINO BASKET

New Basket Lecce: Calò 2, Musarò 4, Natale, Petrelli 8, Fiume, Sicuro 7, Paiano 7, Simone 10, Marzo, Renna, Palanini, Antonaci. Coach Scialpi.


Valentino Basket: Cacchiullo 7, Larocca 20, Cetera 4, Lupo 23, Lenoci 2, Caprioli 7, Galli, Addabbo 4, De Bellis 7. Coach Lupo

Parziali: 12-20; 14-35; 22-46; 38-74.

Arbitri: Bartolomeo (BR) e Spedicati (LE).

Usciti per falli: nessuno.

Note: 100 circa.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

UNDER 15 ECCELLENZA, BUONA LA PRIMA

Martedì, 11 Ottobre 2016

New Basket Lecce 38 - Valentino Basket Castellaneta 74

VBC GAGLIARDA MA PASSA FOGGIA AL PALATIFO

Domenica, 09 Ottobre 2016

Terza sconfitta in altrettante partite per la Valentino Basket, che al Palatifo si arrende dopo un supplementare contro un cinico Foggia. 

Prestazione gagliarda quella del team biancorosso, che dopo essere stato sotto per tutta la gara, è riuscito ad allungare il match fino al supplementare. Una gestione pessima dell'ultimo possesso poi, ha concesso a Miller di regalare la vittoria ai viaggianti, che restano un tabù per la VBC.

Starting five di coach Compagnone composto da Gaudiano, Patella, Nelson, Resta e Novovic. Coach Vigilante risponde con Evans, Miller, Aliberti, Ciccone e Ucci. 

L'inizio di gara è equilibrato, con Nelson che apre le danze da tre, al quale risponde Miller con quattro punti di fila. Alcune scelte arbitrali discutibili, culminate con il tecnico alla panchina biancorossa, consentono agli ospiti di trovare la prima mini-fuga, con Miller che trova la tripla del +9 (7-16) alla metà esatta del quarto. I locali reagiscono con Nelson e Gaudiano, con la tripla di quest'ultimo che fissa il punteggio sul 15-18 dopo sette minuti. Negli ultimi minuti c'è spazio per un'altra fuga foggiana, con un inarrestabile Miller, ma sarà Novovic a concludere la prima frazione sul punteggio di 19-25. 

Il secondo periodo si apre con un fallo antisportivo fischiato a Miller, con Buono che fa 2/2. Foggia non si lascia intimorire, e continua a trovare facili soluzione dall'arco con Aliberti e Miller che scrivono il +10 ospite (23-33) dopo quattro minuti di gioco. I biancorossi provano a rientrare in gara con i punti di Cassano, Novovic ed infine Nelson dalla media (31-35) quando mancano due minuti al termine del quarto, ma sono ancora i foggiani ad essere più cinici nel finale, con la tripla di Ucci che chiude i primi due quarti sul punteggio di 33-40 in favore degli ospiti. 

Al ritorno dagli spogliatoi la VBC parte fortissimo, con la tripla di Resta che da il La alla rimonta biancorossa. Novovic trova sei punta di fila, poi toccherà a Nelson riportare i padroni di casa avanti dopo un'eternità, con il tabellone che segna 44-43 dopo cinque minuti. Ma paradossalmente sul più bello la fiamma biancorossa si spegne, e Foggia con un parziale di 1-13 ad opera degli americani Evans e Miller si riporta avanti di 11 punti (45-56) ad un minuto dal termine. Negli ultimi sessanta secondi Nelson trova la tripla, e il solito Miller chiude il terzo periodo sul 48-58. 

In avvio di quarto periodo gli ospiti sembrano gestire il risultato, fino a quando si scatena Nelson che comincia a bucare la retina ospite dall'arco, riportando i biancorossi a -5 (62-67) a metà quarto. Viene fischiato poi un antisportivo a Ciccone, con Novovic che trova anche i due punti, poi la penetrazione di Resta riporta a -1 (66-67) i padroni di casa, con la rimonta che non è più un'utopia. Ancora un ispiratissimo Nelson firma il sorpasso locale, ma la risposta ospite è immediata con Vigilante. A 50 secondi dal termine la VBC perde Buono per raggiunto limite di falli, poi Vigilante fa 1/2 dalla lunetta (68-70), ma sulla sirena il tap-in di Nelson permette ai biancorossi di allungare il match all'over time: 70-70 il punteggio. 

L'over time sembra iniziare con il piede giusto per i biancorossi, con la tripla di Nelson e i punti da sotto di Novovic che danno il +5 (75-70) dopo un minuto. I foggiani non demordono, e trovano le due triple consecutive con Vigilante e Miller, che interrompono l'inerzia locale (75-76) al secondo minuto. Vigilante fa 1/2 dalla lunetta, poi tocca ancora a Nelson riportare in parità la situazione (77-77) . Sempre Vigilante dalla lunetta fa 2/2, e nell'ultimo minuto Gaudiano in contropiede trova il canestro dell'ennesima parità (79-79). Quando mancano 24 secondi dal termine, la VBC ha il possesso per vincere il match, ma Gaudiano lo gestisce malissimo e Resta commette fallo in attacco a 6 secondi dalla fine. Al contrario gli ospiti sono glaciali nella gestione dell'ultima rimessa, portando Miller a canestro proprio sul fil di sirena: finisce 79-81. 

Grande rammarico per la formazione valentiniana, che deve ancora rimandare la prima vittoria stagionale. Sabato prossimo si va fisita ai cannibali dell'Udas Cerignola, in un match più che proibitivo sulla carta per i biancorossi. 

VALENTINO BASKET 79-81 DIAMOND FOGGIA d.t.s

Valentino Basket: Resta 5, Gaudiano 7, Wright-Nelson 31, Patella 2, Novovic 24, Scarati, Cassano 4, Buono 6, Marangione n.e, Carucci n.e. Coach Compagnone

Diamon Foggia: Evans 16, Miller 34, Aliberti 3, Ciccone 3, Ucci 8, Vigilante 17, Di Tullio n.e, Papa n.e, Vernò n.e. Coach Vigilante.

Parziali: 19-25; 33-40; 48-58; 70-70; 79-81.

Arbitri: Russo (TA) e Lenoci (TA).

Usciti per falli: Buono (VBC). Tecnici alla panchina (VBC), Vigilante (FOG). Antisportivi a Miller, Ciccone (FOG). 

Note: 500 spettatori circa.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

 

 

SERIE C, L'ULTIMO TASSELLO E' RENATO BUONO

Venerdì, 07 Ottobre 2016

Ci sarà un nuovo giocatore a dare il suo fondamentale contributo nella Valentino Basket.

SERIE C, E' ORA DI VINCERE

Sabato, 08 Ottobre 2016

Archiviata la prima trasferta dell'anno, dove la Valentino Basket ha rimediato la seconda sconfitta stagionale, alla squadra di Compagnone si presenta l'occasione di riscattarsi. In calendario il terzo turno di Serie C Silver.

VBC STRAPAZZATA A MOLA

Domenica, 02 Ottobre 2016

Disfatta nella prima trasferta stagionale per la Valentino Basket, che viene surclassata dal Mola di Laquintana e compagni, in un match senza storia fin dai primi minuti. Prestazione disastrosa quella dei biancorossi, che non sono mai riusciti ad entrare in partita, complici le percentuali bassissime e le miriadi di palloni persi. 

Il quintetto schierato da coach Compagnone è composto da Rotolo, Nelson, Resta D., Resta G., e Novovic. Coach Patella per Mola risponde con Washington, Clemente, Laquintana, Campbell e Ferilli. 

Il match inizia a ritmi blandi, con Mola che mette subito le cose in chiaro, mettendo a segno il primo importante parziale con Laquintana e Ferilli, che fissano il punteggio sul 14-3 dopo metà quarto. Gli ospiti accennano ad una reazione con Novovic, arrivando fino al -7 (14-7), ma Mola si riallontana con le triple di Campbell. L'ennesima palla persa in fase di impostazione dai biancorossi permette l'allungo nel finale di quarto ai padroni di casa, che con i punti di Ferilli e Pavone chiudono il primo quarto avanti di 12 punti: 25-13 il punteggio. 

Nel secondo periodo la VBC esce totalmente di scena, e Mola in sei minuti vola a +30: il trio Laquintana, Ferilli e Pavone è in serata di grazia, e il punteggio al sesto minuto è già clamoroso: 49-19. Nelson per i viaggianti prova a trovare qualche soluzione a canestro, ma le disattenzioni difensive sono ancora troppo pesanti, e Mola ne approfitta per dilagare: Laquintana chiude un secondo periodo con un clamoroso parziale di 41-17, sul punteggio di 66-30. 

Al ritorno dagli spogliatoi quel che si chiede è una reazione d'orgoglio, ma ciò non avviene. Mola riesce pienamente nell'obiettivo di gestire il risultato, con un Campbell scatenato dall'arco, al quale risponde Nelson con la tripla del 79-44 dopo sette minuti di gioco. Negli ultimi minuti continua l'elastico tra le due squadre, con Susca in evidenza per i locali: 87-52 il punteggio con cui si chiude la terza frazione. 

L'ultimo quarto è quindi una pura formalità, con gli allenatori che danno spazio agli unders, probabilmente l'unica nota positiva di un pomeriggio storto da tutti i punti di vista per i biancorossi, che perderanno anche Resta per un infortunio alla mano. Cassano, Patella e Carucci vanno a segno, mentre per i locali buona la prestazione dei giovanissimi Formica e Stimolo. A metà periodo il tabellone segna il 97-61 messo a segno da Carucci, poi negli ultimi minuti viene fischiato un severo antisportivo a Gaudiano. I ritmi cominciano a scendere, e il match si conclude sul punteggio di 102-73 in favore dei locali. 

Inizio di campionato shock quello della compagine valentiniana, che dopo aver perso all'esordio tra le mura amiche contro Monopoli, cade in maniera troppo pesante a Mola. L'impressione è che urge un importante cambio di rotta per cercare di essere competitivi in un campionato che si sta dimostrando di un livello tecnico altissimo. Cambio di rotta che dovrà avvenire già da domencia prossima, quando al Palatifo arriverà la Diamond Foggia, reduce da due sconfitte. 

NEW BASKET MOLA 102-73 VALENTINO BASKET

New Basket Mola: Washington 3, Campbell 24, Laquintana 27, Ferilli 14, Clemente 1, Stimolo 7, Susca 4, Pavone 13, Formica, Didonna 9. Coach Patella.

Valentino Basket: Rotolo 14, Novovic 14, Wright-Nelson 21, Resta D. 1, Resta G. 2, Cassano 6, Gaudiano 11, Patella 2, Carucci 2, Marangione. Coach Compagnone. 

Parziali:  25-13; 66-30; 87-52; 102-73.

Arbitri: Caldarola (BA) e Ceo (BA). 

Usciti per falli: Washington (NBM). Antisportivo a Gaudiano (VBC).

Note: 100 circa con piccola rappresentanza ospite. 

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta 

 

SERIE C, A MOLA CON VOGLIA DI RISCATTO

Venerdì, 30 Settembre 2016

Primo viaggio della stagione per la Valentino Basket.

SERIE C, ESORDIO AMARO CONTRO MONOPOLI

Domenica, 25 Settembre 2016

Parte col piede sbagliato l'avventura biancorossa nel nuovo campionato di Serie C Silver.

E' il Monopoli a spuntarla dopo quaranta minuti di battaglia, in un match giocato in maniera altalenante dai biancorossi, che hanno pagato un disastroso terzo quarto condito da un eloquente parziale di 29-9. 

Lo starting five scelto da coach Compagnone è composto da Rotolo, Gaudiano, Wright-Nelson, Cassano e Novovic. Coach Centrone per i viaggianti risponde con Gibbs, Annese, Gentile, Calabretto ed Hamilton. 

L'avvio è di marca ospite, con un ispirato Gibbs che guida il primo parziale di 3-10 dopo cinque minuti di gioco. Novovic sotto le plance e Cassano dalla media provano a dare la scossa, prima che Liaci e Hamilton ristabiliscano le distanze, portando Monopoli avanti di 8 punti dopo otto minuti (7-15). I padroni di casa si scrollano di dosso le tensioni dell'esordio, e si riportano in partita con i punti di Giuseppe Resta e Rotolo. Nel finale di frazione poi viene fischiato un antisportivo ai danni di Stomeo, con Nelson che ne approfitta per chiudere il primo quarto sul punteggio di 14-15. 

Nel secondo periodo i padroni di casa trascinati dal solito splendido pubblico del Palatifo, iniziano con tutto un altro passo. Sono Novovic e Davide Resta a guidare l'offensiva biancorossa, fissando il punteggio sul 23-17 dopo tre minuti di gioco. Hamilton prova ad interrompere l'inerzia locale, ma nulla può contro il momento magico del centro montenegrino che infiamma il palatifo con la schiacciata del 28-19 dopo quattro minuti. La Valentino continua a giocare a ritmi altissimi, trovando il massimo vantaggio della gara con Giuseppe Resta (34-22) quando mancano tre minuti. Negli ultimi minuti del quarto i viaggianti riducono il gap con Hamilton e Gibbs, con la prima metà di gara che si conclude con l'1/2 dalla lunetta di Rotolo: 39-30 il punteggio. 

Al ritorno dagli spogliatoi sono i baresi a cominciare con maggiore intensità. Se nei primi minuti i biancorossi riescono a rispondere all'offensiva monopolitana con i punti di Nelson, poi lasciano completamente la scena ai viaggianti, che già a metà periodo si riportano a -1 con i punti di Hamilton e Calabretto. Le difficoltà a rimbalzo e in attacco dei padroni di casa si fanno sempre più evidenti, e Monopoli ne approfitta per piazzare un micidiale break di 10-0, interrotto dai punti di un ottimo Giuseppe Resta (47-54). La compagine barese continua a martellare la difesa biancorossa, con Gibbs che concludendo il terzo quarto con cinque punti di fila, sul punteggio di 47-59. 

Nell'avvio di quarto periodo la Valentino d'orgoglio si riporta in partita, con i punti di Novovic e dei fratelli Resta che scrivono il 57-60 dopo tre minuti. Monopoli non sta a guardare e con Gibbs ristabilisce le distanze con un break di 0-7: 57-67 il punteggio dopo metà periodo. I padroni di casa provano ancora una reazione, e con Giuseppe Resta e Novovic si riportano a -6 (61-67) quando mancano tre minuti. Gli ospiti perdono brillantezza in attacco, e non riescono più a trovare la via del canestro, ma i biancorossi non ne approfittano, con il canestro che sputa fuori le triple di Nelson e Rotolo. Inutili saranno i tentativi di Patella e Novovic di riaprire la gara nell'ultimo minuto, con Gibbs che è chirurgico nella lotteria dei tiri liberi finali: il match si conclude sul punteggio di 68-72 in favore di Monopoli. 

Esordio dunque amaro per la compagine valentiniana, che già domenica sarà impegnata in una proibitiva trasferta in di Mola, con i baresi già vittoriosi all'esordio nella tana del Nardò. 

VALENTINO BASKET 68-72 ACTION NOW! MONOPOLI 

Valentino Basket: Rotolo 5, Gaudiano, Cassano 2, Wright-Nelson 13, Novovic 22; Resta D. 10, Resta G. 11, Patella 5, Marangione, Carucci. Coach Compagnone

Action Now! Monopoli: Gibbs 31, Gentile, Annese 2, Calabretto 6, Hamilton 23; Stomeo 2, Liaci 4, Giovinazzi 4, Mitrotti, Centrone L. Coach Centrone C.

Parziali: 14-15; 38-30; 47-59; 68-72.

Arbitri: Campanella e Paradiso, entrambi di Santeramo in Colle.

Usciti per falli: nessuno. Antisportivo a Stomeo

Note: circa 500 spettatori presenti.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE