SERIE C, DURA CONTESA CON OSTUNI

Martedì, 15 Novembre 2016

È il momento di pensare alla Cestistica Ostuni.

UNDER 15 ECC, BARI AMARA PER LA VBC

Lunedì, 14 Novembre 2016

Prima sconfitta per l'under 15 della Valentino Basket nel campionato d'Eccellenza. Contro un Cus Bari davvero forte sia fisicamente che tecnicamente, nulla o quasi hanno potuto Lupo & co al cospetto di una delle compagini favorite alla vittoria finale.

Eppure non parte male l'avventura al PalaCus dei valentiniani che dopo 5 minuti sono in vantaggio di 5 lunghezze (4-9). I soliti Lupo e Larocca mettono il turbo e iniziano a dettare i tempi, ma come succede in altre partite la luce si spegne e il black out degli ospiti permette a Bari di concludere avanti di 10 il primo periodo sul punreggio di 23-13.

Nel secondo quarto timida reazione degli ospiti che si fanno sotto ancora con Lupo (l'unica spina nel fianco dell'organizzatissima difesa locale), ma i locali rispondono con i loro 3 miglior giocatori (Genchi, Giovine e Acella 68 punti in 3) capaci davvero di fare la differenza in attacco e difesa. Quindi i primi due quarti si concludono sul  punteggio di 46-33 in favore dei baresi, con la gara comunque ancora aperta.

Al rientro dagli spogliatoi serve a poco la strigliata di coach Lupo,  perché la musica non cambia e i locali ritornano a martellare la difesa ospite che va in confusione arrivando a -28 a fine terzo quarto: 73-45 il punteggio segnato dal tebellone.

Quindi coach Lupo comincia a ruotare i suoi effettivi, con Lupo e Larocca che cercano di rosicchiare qualche punto per rendere meno amara la sconfitta, con il tabellone che segnerà un parziale finale di -36: 90-54 il punteggio finale di una gara quasi mai in discussione.

Sconfitta che deve essere assolutamente smaltita in vista della gara interna contro un'altra ottima squadra come l'Angiulli Bari di coach Lillino Ciraci. Appuntamento a giovedì 17 novembre, con la palla a due alle ore 18:00 al PalaTifo.

CUS BARI 90-54 VALENTINO BASKET

Cus Bari: Ponzio, Lorusso 9, Di Donato 2, Balboni, Gaeta 5, Acella 29, Ravelli, Giovine 21, Cannarella 6, Genchi 21. Coach Dimitri. 

Valentino Basket: Cacchiullo 8, Cirsone, Larocca 10, Cetera 5, Lupo 20, Randazzo, Galli, Caprioli 3, Addabbo 7, De Bellis. Coach Lupo.

Parziali: 23-13; 46-33; 73-45; 90-54.

Arbitri: Schea (BA) e Ceo (BA).

Usciti per falli: nessuno.

Note: 50 spettatori circa,

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

 

 

 

VBC, A RUVO E' ANCORA SCONFITTA

Domenica, 13 Novembre 2016

Arriva la terza sconfitta consecutiva, la nona in dieci gare, per una Valentino Basket che se la gioca fino alla fine al PalaColombo di Ruvo.

I biancorossi infatti, hanno accarezzato più volte l'idea di riuscire nel colpaccio grazie ad un'ottima fase difensiva, ma nel finale Ruvo ha portato a casa la gara con un punteggio che non rende giustizia alla prestazione della compagine valentiniana. 

Lo starting five scelto da coach Compagnone è composto da Buono, Rotundo, Cassano, Nelson e Novovic. Coach Milli per Ruvo risponde con Mirando, Orlando, Serino, Mells e Preite. 

E' Ruvo a partire meglio con il primo break piazzato da Mills e Serino (10-2) dopo tre minuti. Cassano e Buono provano a riavvicinare gli ospiti, poi Serino scrive il 12-6 alla metà del periodo. Dopo un brutto inizio di gara, i biancorossi alzano i ritmi e con due contropiedi di fila, finalizzati da Nelson e Buono, si riportano a contatto (14-13). Nel finale di periodo poi sale in cattedra Milone per Ruvo, che con una fortunosa tripla di tabella chiude il primo periodo sul punteggio di 19-15. 

Nel secondo quarto i biancorossi aumentano i giri in difesa, e riescono a trovare la parità con la tripla di D. Resta dopo quattro minuti (22-22). I meccanismi del Ruvo appaiono inceppati grazie all'ottima difesa valentiniana, e Rotundo con un gioco da tre punti dà il primo vantaggio ospite (26-28), prima che i padroni di casa si riportino in parità con il solito Milone (30-30) dopo otto minuti. Gli ultimi due minuti del quarto sono tragici per la Valentino, che subisce un break di 7-0 , complice anche un fallo antisportivo fischiato a Novovic, prima che lo stesso trovi in contropiede gli ultimi due punti di un secondo quarto che si conclude sul 37-32 in favore di Ruvo. 

Al ritorno dagli spogliatoi tira e molla tra le due squadre, fino al break valentiniano ad opera di Nelson e Cassano, con il giovane biancorosso che trova dalla media il -2 (45-43) dopo cinque minuti. Nelson poi trova la parità, ma la tripla di Mells riallontana i biancorossi, che mettono però a segno un altro break con Novovic e Rotundo, che riporta gli ospiti avanti (49-51) dopo otto minuti. Il finale della terza frazione però sembra essere il replay di quello della seconda, con un fallo antisportivo fischiato stavolta a Cassano, che permette a Ruvo di riportarsi a +7 (58-51) con Preite e Orlando. Gli ospiti riescono a riavvicinarsi con un gioco da tre punti di Novovic, ma Mells sulla sirena trova il 60-55 con cui si conclude il terzo quarto. 

Nell'ultimo quarto Ruvo prova la fuga con Osemhen, però la VBC resta a contatto con i punti di G. Resta e Rotundo (65-62) dopo due minuti. Nelson in contropiede scrive il -1, ma la tripla di Preite riallontana i biancorossi a metà periodo (70-66). Tocca stavolta a Rotundo riaccendere le speranze ospiti con un'altra tripla, questa viene però rispedita subito al mittente da quella di Serino, lasciando intendere che non sarà la serata giusta per i sogni di gloria valentiniani. Ruvo infatti si porta a +6 sempre con Serino dalla lunetta a due dalla fine, con l'attacco degli ospiti non produce quasi più nulla. La schiacciata di Novovic (75-71) ad uno dalla fine infatti servirà solo a migliorare il tabellino del montenegrino, con i locali che scappano via nel finale con Preite che chiude la gara sul punteggio di 81-71.

Appuntamento con i due punti rimandato, con una classifica che vede la VBC relegata all'ultimo posto in coabitazione con l'Adria Bari. Adesso arriva l'ennesimo tour de force, con l'Ostuni che sarà ospite del Palatifo giovedì sera, prima dei due scontri salvezza a Martina Franca e a Bari. 

TECNOSWITCH RUVO 81-71 VALENTINO BASKET

Tecnoswitch Ruvo: Mirando 4, Orlando 5, Serino 18, Mells 17, Preite 14, Amoruso, Osemhen 7, Milone 16, D'Introno, Lorusso n.e. Coach Milli. 

Valentino Basket: Buono 6, Rotundo 14, Wright-Nelson 16, Cassano 6, Novovic 19, G. Resta 5, D. Resta 5, Patella, Scarati n.e., Carucci. Coach Compagnone.

Parziali: 19-15; 37-32; 60-55; 81-71.

Arbitri: Marseglia (BR) e Paradiso (BA).

Usciti per falli: nessuno. Antisportivo a Novovic (Vbc) e Cassano (Vbc).

Note: spettatori 300 circa con nutrita rappresentanza ospite.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta 

 

SERIE C, DAVANTI IL DURO TEST RUVO

Sabato, 12 Novembre 2016

Un nuovo obiettivo nella mente, la Talos Ruvo.

UNDER 16, ALLA VBC IL DERBY CON LATERZA

Giovedì, 10 Novembre 2016

Seconda vittoria in altrettante partite per l'under 16 biancorossa, che batte il Laterza nel derby più sentito. 

Il quintetto schierato da coach Sirico è composto da Putignano, Liverano, Saracino, Caprioli e Addabbo. Coach Perrone per gli ospiti risponde con i due Corisi, Savino, Casarola e Galli. 

Parte forte la formazione biancorossa nel primo periodo, con Addabbo e Lonardelli a guidare l'offensiva biancorossa in avvio. Gli ospiti reagiscono ed entrano in partita con Catapano e Corisi che mettono a segnao il break che permette di riportare in equilibrio un primo periodo, che verrà concluso dalla tripla di Lonardelli sul punteggio di 12-8.

Nel secondo periodo si continua a giocare sul filo dell'equilibrio, con i biancorossi che vanno a segno con Liverano, mentre Laterza impatta dopo sei minuti con Galli. Nel finale i padroni di casa provano a prendere il largo con le due triple di Addabbo, ma Laterza non sta a guardare e si riporta a contatto con Casarola: 28-27 il punteggio dopo venti minuti di gioco. 

I ragazzi di coach Sirico escono galvanizzati dagli spogliatoi, e con ottime giocate di Pick and roll con l'asse Lonardelli-Liverano, danno il via al super-parziale che permette di prendere il largo. Galli è l'unico ad andare a segno per gli ospiti, che mettono a segno la misera di 8 punti a fronti dei 20 messi dai padroni di casa: difatti il terzo periodo si conclude sul 48-35.

Nell'ultimo periodo le fatiche di un match ad altissima intensità cominciano a farsi sentire, e gli ospiti riescono a rimontare. Nel finale hanno addirittura il possesso della parità con Galli, che però fallisce, dando una vittoria più che meritata ai biancorossi. Il punteggio finale di un bel derby è di 57-54 in favore dei valentiniani. 

Vittoria importante e che fa morale, per un inizio di campionato sorprendetemente positivo per i valentiniani, che vogliono giocarsi tutte le loro carte per un posto nella fase Gold.

VALENTINO BASKET 57-54 SS BASKET LATERZA

Valentino Basket: Putignano 6, Liverano 10, Saracino 2, Catanzaro, Galli, Lonardelli 15, Caprioli 2, Terrusi, Marchitelli n.e., Addabbo 20, Civiello n.e., De Bellis. Coach Sirico.

Ss Basket Laterza: Corisi G. 2, Corisi C., Cillo, Savino 6, Casarola 8, Bongermino, Pascale 4, Galli 20, Catapano 7, Pasarula 4. Coach Perrone.

Parziali: 12-8; 28-27; 48-35; 57-54.

Arbitri: Lenoci (TA) e Fabiano (TA).

Usciti per falli: nessuno.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

Note: spettatori 50 circa.

VBC SURCLASSATA DAL NARDO'

Domenica, 06 Novembre 2016

Disfatta totale per la Valentino Basket, che in una delle serate più nere della propria storia, viene surclassata tra le mura amiche dal Nardò.

Match segnato già dai primi minuti, con i neretini che hanno preso il largo nella prima frazione, per poi dilagare nel secondo periodo. 

Da segnalare lo striscione degli Ultras Castellaneta per il pivot montenegrino Bjelic (probabilmente l'unica nota positiva della serata), al quale ci uniamo per un augurio di buona guarigione per un atleta che ha sempre tenuto un comportamento esemplare nelle numerose sfide contro la Valentino Basket. 

Il quintetto schierato da coach Compagnone è composto da Buono, Rotuno, Cassano, Nelson e Novovic. Coach Olive per Nardò risponde con Stella, Provenzano, Johnson, Polonara e Bjelic. 

Partenza shock quella biancorossa, con Bjelic che trova due triple consecutive (0-6) dopo due minuti. Nelson con un 1/2 dalla lunetta sblocca il tabellino locale, prima che Nardò vada ancora a segno con Bjelic e Provenzano dall'arco, fissando il punteggio sull'1-11 dopo tre minuti. I locali continuano a sbagliare l'impossibile, e i neretini ne approfittano per scappare già via con altre due triple consecutive di un immarcabile Bjelic, con il tabellone che segna l'eloquente punteggio di 3-17 dopo cinque minuti. Novovic prova a scuotere i suoi con una tripla (8-21), ma senza ottenere risultati con Nardò che trova gli ultimi punti del quarto con Martino e Stella: 10-29 il punteggio dopo dieci minuti. 

Nel secondo periodo la reazione locale non arriva, anzi Nardò continua ad aumentare il divario con le triple di Stella, Chirico e Provenzano, che fissano il punteggio sul 16-45 alla metà esatta del quarto. La VBC davvero non riesce ad entrare in partita, continuando a sbagliare soluzioni facili, mentre dall'altra parte il solito Bjelic trova i punti del 18-51 al settimo minuto. Nelson e Novovic vanno a segno per i biancorossi negli ultimi minuti, poi Dell'Anna chiude una disastrosa prima parte di gara sul punteggio di 22-59. 

Al ritorno dagli spogliatoi ha inizio la dura contestazione degli Ultras, che dopo aver accesso un fumogeno all'interno del Palatifo, abbondonano le gradinate. I biancorossi in campo provano a scuotersi, rosicchiando qualche punto prima con Rotuno e Novovic, poi con Patella che scrive il 34-66 dopo sei minuti di gioco. Nardò va a segno con Johnson e Chirico, poi Nelson chiude con una tripla il terzo periodo sul punteggio di 45-71. 

L'ultimo quarto comincia con un silenzio irreale nel Palatifo, e con i ritmi che si abbassano. I valentiniani prova ancora a rosicchiare qualche punto con Patella, Rotundo e Nelson, ma la tripla di Johnson scrive il 51-81 dopo metà quarto. Negli ultimi minuti sono Durini e Martino gli unici ad andare a segno per Nardò, e la VBC prova a rendere meno amara la sconfitta con Patella e Nelson, con la gara che si conclude sul punteggio di 64-85 in favore dei neretini. 

Serata nera per la Valentino Basket, che manda all'aria tutti i progressi che si erano visti nelle ultime gare, con una classifica che si fa sempre più brutta. L'obiettivo è resettare tutto, in vista della prossima trasferta in terra barese contro il più che ostico Ruvo. 

VALENTINO BASKET 64-85 NUOVA PALLACANESTRO NARDO'

Valentino Basket: Buono 6, Wright-Nelson 22, Cassano, Novovic 12, Rotundo 9, Resta G. 4, Scarati, Gaudiano 4, Resta D., Patella 7. Coach Compagnone.

Np Nardo': Stella 8, Provenzano 6, Bjelic 18, Johnson 19, Polonara 3, Dell'Anna M. 2, Dell'Anna D. 2, Chirico 14, Durini 2, Martino 11. Coach Olive.

Parziali: 10-29; 22-59; 45-71; 64-85.

Arbitri: De Tullio (BA) e Menelao (BA).

Usciti per falli: nessuno.

Spettatori: 300 circa con piccola rappresentanza ospite.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

 

 

UNDER 16, COLPACCIO A GIOIA

Sabato, 05 Novembre 2016

Esordio perfetto per l'under 16 di coach Sirico, che espugna in maniera autoritaria il palasport di Gioia, in un match condotto per tutta la sua durata.

Decisivo nell'economia della gara il parziale di 12-0 dei biancorossi nel primo periodo, che ha permesso a coach Sirico di gestire ottimamente il match con le giuste rotazioni. 

Inizio a ritmi altissimi degli ospiti, che sorprendono Gioia, e piazzano un break di 0-12 con Liverano e Addabbo. I primi punti della formazione barese arrivano con Mazzalli, ma sarà Caprioli con una tripla a concludere la prima frazione sul punteggio di 8-15 in favore dei biancorossi.

Nel secondo periodo arriva puntuale la reazione dei padroni di casa, con la tripla di Patruno a fungere da sveglia, ma i valentiniani non stanno a guardare e Addabbo con 9 punti consecutivi permette di chiudere avanti i primi due periodi: 21-32 il punteggio segnato dal tabellone. 

Al ritorno dagli spogliatoi il copione della gara non cambia, con gli assalti dei locali prontamente respinti dai biancorossi. Dopo cinque minuti con percentuali basse, Gioia prova a riavvicinarsi con i punti di De Canio, ma sarà un fuoco di paglia perchè l'ennesimo break biancorosso ad opera di Addabbo e Caprioli, permette di chiudere la terza frazione sul punteggio di 29-44. 

Nell'ultima frazione, con il punteggio ormai in cassaforte, gli allenatori danno spazio alle rotazioni. Gioia prova a rosicchiare qualche punto con De Canio, che chiuderà il match sul 41-55.

Vittoria bella, importante e che soprattutto fa morale quella dell'under 16 biancorossa, che l'8 novembre sarà impegnata nel derby contro il Laterza tra le mura amiche Palatifo. 

OLIMPIA GIOIA 41-55 VALENTINO BASKET

Olimpia Gioia: Curci 2, Patruno 4, Mallardi 18, De Canio 8, Losito 2, De Marco 2, Santoiemma 2, Leshtaj 2, Leo n.e. Coach Polucci.

Valentino Basket: Putignano, Liverano 8, Saracino 4, Catanzaro 2, Galli 3, Lonardelli 4, Caprioli 10, Terrusi, Marchitelli, Addabbo 20, Civiello, De Bellis 2. Coach Sirico.

Parziali: 8-15; 21-32; 29-44; 41-55.

Arbitri: Settembre (BA) e Moretti (BA).

Usciti per falli: nessuno.

Note: 50 spettatori circa.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

VBC, ADESSO ECCO IL NARDO'

Sabato, 05 Novembre 2016

Gara da brividi. È definibile così quella che si giocherà domani, dove la Valentino Basket attende l'arrivo del Nardò.

UNDER 18, PRIMA VITTORIA CONTRO PULSANO

Venerdì, 04 Novembre 2016

Dopo l'inatteso stop all'esordio, trova la prima vittoria l'under 18 di coach Sirico, che regola il Pulsano in un match senza storia al Palatifo. 

Starting five quello biancorosso composto da Rochira, D'Onofrio, Patella, Lippolis e Carucci. Coach Calore per gli ospiti risponde con Panceta, De Marco, Deluca, Alagni e Villani. 

Match equilibrato solo in avvio, prima che Carucci trovi la prima tripla della serata che fissa il punteggio sull'11-9 dopo sei minuti di gioco. E' proprio la tripla del pivot biancorosso a dare il là alla prima fuga locale, con Patella che con sei punti consecutivi chiude la prima frazione sul punteggio di 19-12 in favore dei valentiniani. 

Nel secondo periodo i ragazzi di coach Sirico scendono sul parquet determinati e con l'intenzione di chiudere già la contesa. Carucci domina sotto la plance, mentre Natuzzi colpisce dalla lunga distanza con la tripla che scrive il 35-16 alla metà esatta del periodo. L'offensiva pulsanese entra in crisi, e i padroni di casa ne approfittano per dilagare già nel secondo quarto, con i contropiede devastanti di Patella e i tiri dalla media di Minei. Sul fil di sirena sarà comunque la tripla di Carucci a chiudere i primi due quarti sul punteggio di 49-25. 

Al ritorno dagli spogliatoi non cala l'intensità della formazione biancorossa, che continua a martellare la difesa ospite in contropiede, con Guineo, Patella e Carucci migliori finalizzatori per un terzo periodo che si conclude sull'eloquente punteggio di 66-36. Nell'ultimo periodo, com'è logico che sia, il ritmo cala visto l'esito del match ormai virtualmente deciso, con Pulsano che prova a rendere meno amara la sconfitta ma senza ottenere grandi risultati: il match si conclude sul punteggi di 74-47 in favore del team di Sirico. 

Per i biancorossi prossimo impegno lunedì 7 novembre a Taranto contro l'Anspi Santa Rita. Lo score degli jonici dopo due giornate è lo stesso della Valentino Basket, con una vittoria ed una sconfitta. 

VALENTINO BASKET 74-47 LIMONGELLI PULSANO

Valentino Basket: Lippolis, Carucci 26, D'Onofrio R., D'Onofrio P. 2, Montrone 4, Latini 2, Rochira 2, Guineo 4, Natuzzi 3, Patella 19, Martemucci, Minei 15. Coach Sirico.

Limongelli Pulsano: Villani 11, Marino 7, Alagni 2, Albano, Orvino 3, Deluca 1, Munno 4, Capobianco 2, Scardino n.e., De Marco 8, Panceta 9. Coach Calore.

Parziali: 19-12; 49-25; 66-36; 74-47.

Arbitri: Mignogna (TA) e Lenoci (TA).

Usciti per falli: nessuno.

Note: spettatori 50 circa. 

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

BUONA VBC, MA E' IL CEGLIE A SPUNTARLA

Venerdì, 04 Novembre 2016

È il Ceglie ad aggiudicarsi la classica dell'ottava giornata, dopo quaranta minuti di un match giocato ad altissima intensità.

In una cornice di pubblico da ben altra categoria, con il popolo biancorosso che ha seguito in massa il team di coach Compagnone, i padroni di casa hanno messo a segno nel quarto periodo il break che ha deciso un match sempre equilibrato.

L'inizio di gara è tutto di marca locale, con Argentiero a guidare l'offensiva cegliese, e la tripla di metà quarto che fissa il punteggio sul 13-6, fa presagire subito ad una fuga dei padroni di casa. Ma negli ultimi minuti entrano in partita i valentiniani con i punti di Buono e Novovic, che riportano la formazione di coach Compagnone in linea di galleggiamento: 21-18 il punteggio dopo una frazione di gioco.

Nel secondo periodo sale di tono la prestazione difensiva biancorossa, e difatti Ceglie va con molta più fatica a canestro. Gli ospiti ne approfittano pienamente del momento, e con due triple consecutive di Gaudiano attuano il sorpasso (29-31) dopo quattro minuti. Da qui fino alla fine si viaggia sul filo dell'equilibrio, con la tripla di Argentiero che chiude i primi due quarti sul punteggio di 37-36 in favore di Ceglie.

Al ritorno dagli spogliatoi, persiste l'equilibrio tra la due squadre, con Ceglie che prova a scappare via ma Buono e Gaudiano scrivono la parità sul 43-43 dopo cinque minuti. Si continua a giocare con sorpassi e controsorpassi da parte di entrambe le squadre, con il terzo periodo chiuso da Mitola ancora con Ceglie avanti di un punto: 54-53 il punteggio.

Nell'ultimo periodo è Ceglie a partire forte, e dopo un'interruzione di qualche minuto a causa di un forte petardo esploso nei pressi del settore ospiti e della panchina biancorossa, i locali allungano fino al +8 con Mitola e la tripla di Faggiano che scrive il 61-53 dopo quattro minuti. La VBC non ha più le forze per provare la rimonta, e Ceglie sulle ali dell'entusiasmo riesce a mettere in cassaforte il risultato, complice anche un fallo tecnico fischiato a Buono. Gaudiano sarà l'ultimo ad arrendersi dei biancorossi, con le due triple finali che chiudono il match sul punteggio di 78-67 in favore di Ceglie. 

Buona comunque la prestazione della compagine valentiniana, che nonostante la sconfitta conferma i miglioramenti visti domenica scorsa. Si torna sul parquet fra due giorni, con un altro esame proibitivo, difatti al Palatifo arriverà la corazzata Nardò. 

NP CEGLIE 78-67 VALENTINO BASKET

NP CEGLIE: Pannella 2, Mitola 22, De Angelis 5, Blasi n.e., Nelson-Ododa 14, Amorese 5, Argentiero 11, Taliente n.e., Faggiano (K) 19, Verardi n.e. Coach Santoro.

VALENTINO BASKET: Gaudiano 21, Rotundo 2, Wright-Nelson 12, Cassano 2, Resta D., Resta G. 6, Novovic 13, Buono 11, Carucci n.e., Scarati n.e. Coach Compagnone

Parziali: 21-18; 37-36; 54-53; 78-67.

Arbitri: Crudele (FG) e Ceo (BA).

Usciti per falli: nessuno. Antisportivo a Pannella (CEG), tecnico a Buono (VBC).

Note: spettatori 500 circa con nutrita rappresentanza ospite. 

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE