CASTELLANETA-CEGLIE, IL MATCH CLOU

Sabato, 28 Gennaio 2017

Una giornata da segnare con un cerchio rosso sul calendario. I motivi sono noti ai più.

Una partita non come tutte le altre. Nella 6a giornata di 1Divisione andava in scena il classico e sentitissimo derby delle Gravine: LATERZAvsCASTELLANETA. A completare l'opera, una cornice di pubblico a dir poco spettacolare con inoltre la presenza degli ultras della Valentino Basket, accorsi numerosi per l'evento.

Per la gara i laertini dovevano far a meno della guardia Perniola e del lungo Castro; mentre i valentiniani, senza coach Rotolo M. per improvvisi impegni lavorativi, dovevano fare a meno anche di Tria, Rotolo F. e Sanarico (infortunati) e Petrella (out per lavoro).

Palla a due. E sono subito gli ospiti a fare la voce grossa: Lamanna dall'arco dei 6.75 e le penetrazioni di D'Andrea danno il primo vantaggio (2-8). Sono Perrone R. e Grottola a rimediare riportando la parità all'8'. Rientra in campo Di Pippa, dopo la squalifica e il piccolo infortunio alla caviglia, per dare una mano in fase difensiva. Poi è Picaro a chiudere il quarto, prima con un 2/2 ai liberi e infine con una tripla. Al primo mini intervallo è 12-15 per la Valentino B.

Il secondo parziale si apre subito con un altra tripla, questa volta del giovane Natuzzi. Il Laterza cambia difesa, e in attacco inizia ad accendersi Moliterni. L'ala laertina (10pt nel quarto) porta i suoi per la prima volta in vantaggio (26-20). Gli ospiti non ci stanno e con il neo acquisto Clemente (rimasto inizialmente in panchina per un infortunio avvenuto nel riscaldamento) riduce le distanze. Al 20' il tabellone luminoso dice 31-24.
Al rientro sul parquet la partita rimane molto accesa e avvincente. Moliterni e Danza tentano la prima fuga e tutto fa presagire un secondo tempo da parte della Valentino B identico a quello giocato contro il Rutigliano. E invece no! I biancorossi trovano la grinta giusta. De Gioia, con due triple, e Lamanna riportano i loro sul -2. Poi negli ultimi secondi di gioco Galgano fa 1/2 ai liberi, mentre Rochira segna allo scadere l'ennesima tripla. Si va all'ultimo riposo col punteggio in perfetta parità tra il tripudio degli ultras castellanetani.

Nell'ultimo parziale sono Perrone R. e Moliterni a prendersi l'intera responsabilità sull'esito finale della gara. Le due ali (ex VBC in serie C) iniziano a trovare buoni tiri dall'arco e alcuni falli preziosi. La stanchezza degli ospiti inizia a farsi sentire. A 4' dal termine sul 56-47 il Castellaneta si arrende (con troppo anticipo crediamo) lasciando poi spazio anche a tutti gli altri uomini utilizzati meno nel match. Danza e Pignalosa infierisco in un derby già chiuso e che non ha più nulla da citare negli ultimi minuti di gioco. La gara si chiude sul 68-50 per il Basket Laterza.
Un po di amarezza per la Valentino B, caparbi ad affrontare un avversario molto più forte, con in rosa giocatori di altra categoria. Un applauso a tutti per l'impegno e per la grinta avuta durante il match, con l'unico rammarico di non aver avuto la giusta lucidità per tutta la durata della gara mollando di fatto negli ultimi 5'.

Ora è tempo di riflettere sugli errori e di pensare al prossimo impegno, dove saranno ospiti sabato nell'anticipo contro dell'Asso Don Bosco Santeramo, attualmente quarto in classifica. Per il Laterza invece scontro verità; nell'ultima gara di andata infatti sfideranno tra le mura amiche la capolista Rutigliano.

BASKET LATERZA 68-50 VALENTINO BASKET B

Basket Laterza: Grottola 8, Moliterni 19, Danza 11, Galgano 4, Perrone R. 20, Savino 2, Lattarulo, Nardone, Casarola, Pignalosa 4. All.Perrone F.

Valentino Basket B: Clemente 8, Di Pippa, D'Andrea 5, Lamanna 8, Colavito 3, Natuzzi 3, Girardi 2, De Gioia 11, Picaro 5, Rochira 5. All.Rotolo M.

Parziali: 12-15; 19-9 (31-24); 12-19; 25-7 (37-26).

Arbitri: Matarazzo di Taranto e Orfino di Pulsano.

Usciti per falli: nessuno.

Note: spettatori 100 circa con abbondante rappresentanza ospite.

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

SERIE C, BLITZ VBC A CERIGNOLA

Domenica, 22 Gennaio 2017

Blitz esterno per la Valentino Basket Castellaneta, che espugna Cerignola per un successo che vale doppio.

Infatti gli uomini di coach Compagnone agganciano Foggia, Ruvo e proprio l'Olimpica Cerignola, per una lotta salvezza che si fa sempre più accesa ed avvincente.

Lo starting five biancorosso è composto da Buono, Rotundo, Gaudiano, Wright-Nelson e Novovic. Coach Gesmundo per l'Olimpica risponde con Samojlovic, Pwono, Morresi, Malpede e Boiardi.

Le squadre impiegano due minuti per sbloccare il punteggio, con Pwono che dalla lunetta trova il primo vantaggio per i suoi. Si viaggia sul filo dell'equilbrio, quindi è Boiardi a fissare il punteggio sull'8-5 dopo cinque minuti. I padroni di casa provano a scappare via andando sul +6, ma le triple di Nelson riavvicinano i biancorossi, che si riportano a -2 (15-13) dopo otto minuti. Negli ultimi due minuti si segna poco, con Malpede e Resta che dalla lunetta chiudono il primo periodo sul 16-14.

Il secondo periodo si apre con un parziale di 0-7 aperto dalla tripla di Resta e concluso dai punti di Nelson e Rotundo (16-21). La reazione locale non tarda ad arrivare con Samojlovic, ma la tripla di Buono ristabilisce le distanze alla metà esatta (25-30). Cerignola impatta ancora con la tripla di Boiardi, e poi sale in cattedra Samojlovic che con due triple di fila porta i suoi sul +5 (39-34) all'ottavo minuto. Da qui fino alla fine i locali non segnano più, e Castellaneta ne approfitta per chiudere avanti, con un un altro parziale di 0-7: 39-41 il punteggio alla pausa lunga.

Al ritorno dagli spogliatoi Gaudiano è caldo come una stufa, e trova le due triple consecutive che portano la VBC sul +8 (41-49) dopo tre minuti. L'Olimpica però non demorde, e si riporta ancora a contatto con Samjolovic e la tripla di Boiardi che dice 47-49 alla metà del periodo. E' ancora un ispiratissimo Gaudiano a caricarsi la squadra sulle spalle, trovando la tripla del +7 (52-59) ad un minuto dalla fine del quarto che si concluderà sul punteggio di 54-60.

L'ultimo periodo è un continuo inseguimento dei padroni di casa, che si rifanno pericolosamente sotto al quarto minuto con Samojlovic che trova il -1 (65-66). Tocca ancora una volta a Gaudiano cacciare via i fantasmi di un'eventuale rimonta con l'ennessima tripla della serata, poi ci pensano Nelson e Novovic a riportare gli ospiti a distanza di sicurezza, scrivendo il 65-73 dopo otto minuti. Cerignola non ne ha più per cercare di rientrare, e i biancorossi chiudono il match dalla lunetta con Nelson e Buono, difatti la tripla nel finale di Cipri serve solo per le statistiche: il match si conclude sul punteggio di 72-78.

OLIMPICA CERIGNOLA 72-78 VALENTINO BASKET

Olimpica Cerignola: Pwono 11, Boiardi 10, Malpede 12, Samojlovic 21, Morresi 8, Mazzilli 7, Cipri 3, Alvisi, Torlontano ne, Dinoia ne. Coach Gesmundo.

Valentino Basket: Rotundo 10, Gaudiano 23, Wright-Nelson 22, Novovic 14, Buono 5, Resta D. 4, Cassano, Scarati, Resta G. ne, Martemucci ne. Coach Compagnone.

Parziali: 16-14 (16-14); 39-41 (23-27); 54-60 (15-19); 72-78 (18-18).

Arbitri: Padovano (BA) e Menelao (BA). 

Usciti per falli: nessuno.

Note: spettatori 200 circa.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

SERIE C, VBC PROIETTATA VERSO CERIGNOLA

Venerdì, 20 Gennaio 2017

La maggior parte delle speranze di salvezza per la Valentino Basket passa dal parquet di Cerignola.

PRIMA DIVISIONE, LA CAPOLISTA SI IMPONE AL PALATIFO

Giovedì, 19 Gennaio 2017

Nella 5a giornata d'andata la Valentino B si trovava di fronte la corazzata Rutigliano, capolista imbattuta del girone. Alla vigilia c'è chi pronosticava una gara senza storia per i ragazzi di coach Rotolo M., e invece i baresi hanno dovuto sudare un bel pò per aver la meglio sui padroni di casa.

La Valentino B si presentava orfana di Di Pippa (ultima giornata di squalifca), Tria e Rotolo F. (infortunati) e D'Andrea (motivi di lavoro), e schierava così in quintetto Petrella, Lamanna, De Gioia, Colavito e l'ultimo arrivato Picaro. Coach Dimitrio proponeva invece Masotti, Damato, Morelli, Palumbo e Torres.

L'avvio di gara è tutto dei padroni di casa, i quali trovano facilmente la via del canestro penetrando la difesa ospite. In un amen si è gia sul +9 grazie ai centri di Lamanna e De Gioia. Gli ospiti cercano di reagire col solo Morelli, e il quarto si chiude sul 19-13 per i tarantini.
Per vedere la reazione di De Filippis&co. Bisogna aspettare metà quarto. Torres approfitta delle amnesie difensive dei biancorossi e riporta la parità tra le due squadre. Poi è Palumbo a regalare il primo vantaggio ospite. Si procede sul filo dell'equilibrio anche se i ragazzi di coach Rotolo M. iniziano a trovare qualche difficoltà nel segnare, complice anche una difesa avversaria che sbaglia pochissimo. E' Picaro ad accorciare le distanze andando all'intervallo lungo sul 25-34.

Alla ripresa i valentiniani entrano sul parquet con la giusta carica vogliosi di giocarsi la partita fino all'ultimo. Questa verve agonistica però si spegne dopo pochi minuti quando la coppia arbitrale commina un doppio fallo tecnico fischiato per proteste ai danni di Petrella e Picaro. I padroni di casa subiscono un pesante break di 5-25 che chiude di fatto la pratica in favore del Rutigliano. Il tabellone al 30' dice 30-59.
Gli ultimi 10' scorrono via molto velocemente, con una bella prestazione dei vari under che decidono di giocare senza arrendersi. Sono i centri Damato e Rossi a mettere la parola fine sulla gara che si conclude sul 41-71.

Qualcosa da rimproverarsi per la Valentino B, capace di mettere in difficoltà per ben due quarti una squadra che ha come obiettivo la PROMOZIONE. Ora testa al prossimo avversario che non sarà certo uno come gli altri. I Biancorossi nel prossimo turno giocheranno in trasferta il sentitissimo "derby" contro il Laterza, attualmente secondo in classifica, in una sfida piena di ex e che sarà tutta da vedere. Il Rutigliano, invece, sfiderà tra le mura amiche nel posticipo del martedì la PGS Santeramo, appaiata al terzo posto.

VALENTINO BASKET B 41-71 MENS SANA RUTIGLIANO

Valentino Basket B: Sanarico, Petrella 2, Lamanna 7, Montrone, Colavito 5, Natuzzi 2, Girardi 4, De Gioia 12, Picaro 6, Rochira 3. All.Rotolo M.

Mens Sana Rutigliano: Masotti 7, Ferrari, Latrofa, Damato 10, De Filippis, Morelli 17, Palumbo 13, Lopedote 4, Torres 15, Rossi 5. All.Dimitrio.

Parziali: 19-13; 6-21 (25-34); 5-25; 11-12 (16-37).

Arbitri: Pocognoni (TA) e Scrimieri (TA).

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

AL VIA I CAMPIONATI DI MINIBASKET

Martedì, 17 Gennaio 2017

Al via i campionati di Minibasket con le nostre squadre Esordienti ed Aquilotti.

La squadra Esordienti (2005/2006) allenata da Cristina Di Pippa e Giuliano Clemente e' collocata nel Girone Nero della provincia di Taranto con avversarie: Scuola Basket Martinese, Virtus Faggiano, Taranto Basket e Young Basket Massafra.

La formula prevede la qualificazione a seconda del piazzamento: 1^ e 2^ fase Gold e 3^, 4^ e 5^ fase Silver, nella seconda parte di stagione.
L' esordio vedra' la VBC Esordienti giocare in casa contro la Virtus Faggiano sabato 28 Gennaio p.v.
In bocca a lupo ragazzi!

Gli Aquilotti (2006/2007 ammessi 2008) allenati da Domenico Ludovico con assistente Fortunato Comes sono collocati nel Girone Marrone della provincia di Taranto con avversarie: Young Basket Massafra, Scuola Basket Martinese, Polisportiva Montedoro e Dinamo Taranto.

La formula prevede la qualificazione a seconda del piazzamento: 1^ e 2^ fase Gold e 3^, 4^ e 5^ fase Silver, nella seconda parte di stagione.

L' esordio vedrà la VBC Aquilotti giocare a Massafra contro la Young Basket martedi' 31 Gennaio p.v. (data da ufficializzare).
In bocca al lupo a tutti e buon divertimento.


Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

LA VBC DOMINA IL FRANCAVILLA

Domenica, 15 Gennaio 2017

Vittoria straripante per la Valentino Basket Castellaneta, che domina un Francavilla mai in grado di impensierire la formazione biancorossa, in una gara caratterizzata da ritmi bassi. 

Difesa asfissiante quella dei padroni di casa, che hanno concesso a Francavilla la miseria di 47 punti (4 nel secondo periodo). 

Lo starting five di coach Compagnone è composto da Buono, Rotundo, Davide Resta, Nelson e Novovic. Coach Di Pasquale per i viaggianti risponde con Calò, Menzione, Carnesi, Dority e Nortmann. 

Sono gli ospiti a partire meglio con le triple di Menzione (2-6), poi la reazione biancorossa è affidata a Rotundo e Nelson che scrivono il 9-6 locale dopo cinque minuti. Francavilla ritrova la parità con la tripla ad opera di Carnesi, ma Castellaneta scappa di nuovo via con la tripla di Resta e i punti di Nelson che fanno segnare il +7 (16-9) dopo sette minuti. Dority ancora dalla lunga distanza prova a riavvicinare i suoi, ma Novovic dalla lunetta chiude il primo periodo sul punteggio di 22-16.

In avvio di secondo quarto i ritmi sono bassissimi, e la VBC va sul +7 (26-19) dopo quattro minuti. I meccanismi offensivi di Francavilla si inceppano, e i padroni di casa ne approfittano per piazzare il break della fuga, con Nelson che penetra per il 34-19 al sesto minuto. Negli ultimi quattro minuti si segna pochissimo, quindi è Gaudiano dalla lunetta a chiudere la prima metà di gara sul punteggio di 35-20. 

Al ritorno dagli spogliatoi l'andamento della gara non cambia, con i biancorossi che continuano a tenere a distanza Francavilla. Nelson e Rotundo trovano dalla lunetta il +14 (43-29) alla metà del quarto, poi Resta appoggia a canestro il 48-31 dopo sette minuti. La debole reazione degli ospiti nel finale è guidata da Dority e Mazzarese, con la tripla di quest'ultimo che riporta Francavilla a -11, prima che Novovic chiuda dalla lunetta il terzo periodo sul punteggio di 49-37. 

Nell'ultimo periodo gli ospiti staccano totalmente la spina, e Castellaneta scappa via toccando il +22 (62-40) con Buono dopo cinque minuti. Con il punteggio ormai acquisitogli allenatori danno spazio alle rotazioni, mentre la VBC continua a martellare la difesa ospite con il gioco da tre punti di Novovic che fissa il punteggio sul 68-42 dopo all'ottavo minuto. Nel finale Francavilla cerca di riavvincarsi con Donzelli e Mazzarese (69-47), ma è lo step back da tre di Buono a chiudere il match: 72-47 il punteggio finale. 

Vittoria fondamentale per la Valentino Basket che ritrova il sorriso dopo due sconfitte di fila, e si rilancia nella lotta salvezza. Domenica scontro salvezza in quel di Cerignola, sponda Olimpica. 

VALENTINO BASKET 72-47 BASKET FRANCAVILLA

Valentino Basket: Buono 15, Rotundo 13, Wright-Nelson 23, Resta D. 10, Novovic 5, Resta G., Scarati, Gaudiano 6, Cassano, Carucci. Coach Compagnone.

Basket Francavilla: Carnesi 5, Nortmann 2, Menzione 10, Calò, Dority 8, Donzelli 8, Mazzarese M. 5, Iaia 4, Mazzarese D. 5, Eletto. Coach Di Pasquale. 

Parziali: 22-16 (22-16); 35-20 (13-4); 49-37 (14-17); 72-47 (23-10).

Arbitri: Calisi (BA) e Ceo (BA).

Usciti per falli: Resta D. (VBC).

Note: spettatori 300 circa con piccola rappresentanza ospite.

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

SERIE C, CON IL FRANCAVILLA PER TORNARE A VINCERE

Venerdì, 13 Gennaio 2017

Dopo la pausa forzata a causa della neve, torna sul parquet la Valentino Basket Castellaneta, che al Palatifo ospita il Francavilla di coach Di Pasquale.

Quella del Francavilla è una delle formazioni più in forma del momento. Infatti i brindisini, dopo un inizio di campionato che li vedeva relegati nelle zone medio-basse della classifica, hanno cambiato il proprio trand di marcia non lasciando scampo tra le mura amiche (7 le vittorie consecutive) e giocandosela anche sui parquet più ostici del campionato (vedi Cerignola e Ceglie), arrivando in piena zona play-off in sesta posizione.

I riferimenti in fase offensiva sono i due americani, ovvero il play Dority (22.1 punti di media) e l'ala grande Nortmann (11.6 punti di media), con la crescita di quest'ultimo che va di pari passo con l'andamento della squadra. In cabina di regia ci pensa Calò a dare il proprio contributo, mentre una buona dose di esperienza è fornita da l'ex Ostuni Menzione.

Per Castellaneta, reduce dalla sconfitta contro la capolista Udas Cerignola, che nonostante il punteggio ha lasciato delle buone impressioni, è importante tornare a fare punti tra le mura amiche per cercare di restare a contatto con le rivali per la salvezza, in una classifica davvero cortissima.

Il roster si sta allenando al completo, eccezione fatta per Vito Patella, fermo a causa di una fascite plantare.

La palla a due del match è prevista per domenica 15 gennaio, al consueto orario delle 18:15. Gli arbitri del match saranno Calisi di Monopoli (BA) e Paradiso di Santeramo in Colle (BA).

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

Partita all'insegna dell'equilibrio quella andata di scena al Palatifo, valevole per la 5° giornata del campionato eccellenza under 15. Al PalaTifo ha la meglio la formazione castellanetana allenata da coach Lupo, soffrendo,  ma alla fine il cuore dei biancorossi è più forte della grinta dei tenaci avversari.  C'è anche da dire però che i biancorossi non hanno giocato una bella partita, infatti sono apparsi svogliati fin dai primi minuti. 

Lupo fa la voce grossa per tutto il match (40 punti per lui) ma c'è da sottolineare la marea di palle perse, 10 per il capitano biancorosso e ben 34 di squadra. Anche uno "spento" Larocca (solo 9 punti per lui) ha fatto sì che la Valentino non giocasse una partita degna del suo nome, però la vittoria arrivata fa si che il sogno di arrivare alle final four continui.

Come detto la partita si mette subito sul piano di botta e risposta e se Zicari e Camassa mettono subito a referto i primi punti, di certo Lupo e Cacchiullo non stanno a guardare. Menga capisce subito che è meglio arginare i contropiedi di Lupo e Co. allora piazza una zone-press che ha subito la meglio perché i biancorossi non riescono a superare il centrocampo, permettendo ai viaggianti di rubare palla e arrivare facile a canestro, se poi ci mettiamo la serata no di Lupo che non indovina quasi mai un passaggio, il risultato è che gli ospiti terminano il primo quarto sul +2.

Secondo periodo di gioco che si apre con i locali che iniziano a capire come superare la zone press avversaria e allora palla a Lupo che prima indovina una tripla e poi fa un gioco da 3 punti segnando anche il tiro libero di bonus. Zicari e Camassa però rispondono con attacchi che bucano la difesa locale e si rimettono in carreggiata; ma Larocca manderà negli spogliatoi i suoi in vantaggio di due lunghezze segnando in penetrazione.

La ripresa delle ostilità vede il cuore dei ragazzi biancorossi in contrapposizione alla grinta e coraggio dei tarantini e allora si riprende a martellare da ambedue le parti sempre, da una parte Zicari e Camassa (i migliori di marca Santa Rita) e Lupo che si tira su le maniche e porta sulle spalle la squadra. Ancora in vantaggio di 2 termina il terzo quarto e l'ultimo quarto decide di trasformarsi in una vera e propria gara da cardiopalma.

Al minuto 8' i tarantini sono in vantaggio di 9 lunghezze sapendo intercettare gli imprecisi passaggi di Lupo e ci si mette anche l'imprecisa mano dei vari Larocca e Addabbo, così time out chiesto da coach Lupo che vuole assolutamente mettere a posto le cose e al rientro Larocca ruba palla che serve Addabbo da 3 che insacca per il -6, poi Cacchiullo chiude un contropiede perfetto prendendo un rimbalzo difensivo e andandosi a prendere fallo e canestro e segnato anche il tiro libero bonus per il -3, il pareggio avviene dalla mani di Larocca che segna per far esplodere il PalaTifo e così coach Menga chiede una sospensione. Partita che continua sul ritmo altissimo con falli che susseguono a canestri realizzati e così si arriva all'azione clou della partita: 0:03 secondi +2 Valentino Castellaneta con Lupo che subisce fallo e canestro (66-64). Libero aggiuntivo e +3 biancorossi (67-64). Coach Menga chiede l'ultima sospensione e progetta un tiro da 3 mentre coach Lupo chiede a suoi di difendere attaccati all'uomo. Rimessa Santa Rita, il cronometro scorre e Zicari prende il tiro che potrebbe portare i suoi all'overtime ma sfiora soltanto il ferro per la disperazione di tutta la panchina del Santa Rita ma l'immensa gioia dei valentiniani che vincono la partita 67-64 e possono finalmente festeggiare una partita sofferta.

VALENTINO BASKET 67-64 ANSPI SANTA RITA

Valentino Basket: Cacchiullo 9, Cirsone n.e., Larocca 9, Cetera, Lupo 40, Randazzo, Galli, Caprioli 2, Addabbo 7, De Bellis. All. Lupo

Anspi S. Rita: Cianci, De Leonardis, Esposito, Zicari 10, Mormandi 5, Protopapa 9, L'Angelotti 11, Camassa 13, Mosca, Renelli 10, Lonoce 6. All. Menga

Parziali: 16-18; 28-27; 48-47.

Arbitri: Pocognoni (TA), Gaballo (TA)

Spettatori: 70 circa.

Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

SERIE C, TROPPA UDAS PER LA VBC

Venerdì, 06 Gennaio 2017

Ritorno in campo amaro per la Valentino Basket, che dopo le festività natalizie si arrende al cospetto di un Udas Cerignola pressocchè perfetta, confermatasi vera e propria corazzata del campionato ed indiscussa capolista. 

Match in salita fin da subito per i biancorossi, che hanno sempre inseguito cercando di riportarsi a contatto, ma ogni tentativo si è andato ad infrangere contro il muro degli ospiti. Prestazione super per gli americani Sims e Cooper, autori rispettivamente di 24 e 26 punti, invece per i padroni di casa è Buono il miglior realizzatore con 20 punti a referto. 

Con Gaudiano assente, lo starting five schierato da coach Compagnone è composto da Buono, Rotundo, Davide Resta, Nelson e Novovic. Coach Marinelli per gli ospiti risponde con Sims, Scarponi, Leo, Marchetti e Cooper. 

Dopo un avvio equilibrato, in un Palatifo incandescente, gli ospiti provano a prendere le distanze con la tripla di Sims che fissa il punteggio sul 10-15 dopo cinque minuti. Viene poi fischiato un antisportivo a Scarponi, ma i padroni di casa non riescono a trarne benefici, sbagliando sia entrambi i liberi e perdendo palla nel possesso successivo. Tocca quindi a Buono e Cassano riavvicinare i locali fino al -2 (14-16), ma è nell'ultimo minuto che l'Udas trova la fuga con la tripla di Sims e i punti di Scarponi che permettono ai viaggianti di chiudere il primo periodo sul massimo vantaggio di +9: 16-25 il punteggio. 

Nel secondo quarto si sviluppa quello che sarà il copione dell'intera gara, con Cerignola che scappa via, e i biancorossi che provano a riavvicinarsi ma senza mai impensierire seriamente i viaggianti. Con un avvio di secondo periodo devastante,complice anche il tecnico fischiato a coach Compagnone, l'Udas si porta sul +14 (16-32) con Cooper. Il contro break dei padroni di casa non si fa attendere, con Giuseppe Resta che trova la tripla del 24-30 dopo due minuti. Gli ospiti quindi scappano di nuovo sul +12 (24-36) alla metà esatta, arrivando anche sul +16, ma una follata di Nelson nell'ultimo minuto permette ai biancorossi di chiudere i primi due quarti sul 29-41. 

Al ritorno dagli spogliatoi altra reazione valentiniana, guidata stavolta da Rotundo e Buono, che porterà al -9 (41-50) di metà quarto. Ma gli ospiti non sentono nessun tipo di pressione addosso, e scappano di nuovo via chiudendo avanti di 16 punti il terzo periodo, con la tripla di Cooper e i punti di Marchetti: 47-63 il punteggio dopo 30' minuti. 

Nell'ultimo periodo Cerignola sembra riuscire a gestire con autorità il vantaggio, infatti Novovic dopo cinque minuti trova solo il -15 (59-74). C'è spazio però per un'altra fiammatta biancorossa, l'ultima della gara, con due triple consecutive ad opera di Davide Resta e Buono che riportano i locali a -8 (68-76) dopo sette minuti. Ci sarebbe la possibilità di riavvicinarsi ancora, ma i valentiniani falliscono miseramente un contropiede in superiorità numerica. E' questo l'ultimo sussulto della gara, infatti gli ospiti nel finale ammazzano la partita con gli ispiratissimi Sims e Cooper, con quest'ultimo che chiude il match sul punteggio di 71-89. 

VALENTINO BASKET 71-89 UDAS CERIGNOLA

Valentino Basket: Buono 20, Rotundo 8, Wright-Nelson 12, Resta D. 11, Novovic 15, Resta G. 3, Cassano 2, Scarati, Patella ne, Carucci ne. Coach Compagnone.

Udas Cerignola: Sims 24, Cooper 26, Marchetti 10, Leo 18, Scarponi 8, Jovanovic 3, Tredici, Romano, Ulano, Gambarota ne. Coach Marinelli. 

Parziali: 16-25 (16-25); 29-41 (13-16); 47-63 (18-22); 71-89 (24-26).

Arbitri: Russo (TA) e Lenoci (TA).

Usciti per falli: Rotundo (VBC). Antisportivo a Scarponi (CER), tecnico a coach Compagnone (VBC).

Note: spettatori 300 circa. 

Vito Girolamo - Ufficio Stampa Valentino Basket Castellaneta

 

Valentino Basket Castellaneta © 2014 - 2016 All rights reserved | Made with ♥ by DIELLE